Utilizzare Thunderbird con NVDA, scritto da Chris

    Thunderbird è un'applicazione che consente di gestire la posta, semplice da usare e accessibile con lo screen Reader NVDA.
Usa tecnologia Mozilla e contiene una multitudine di funzioni personalizzabili, ed un sistema di sicurezza blindato.
Questa breve guida non ha la presunzione di spiegare il funzionamento e l'uso del programma, ma intende dare alcune facilitazioni per gestire la posta con lo Screen reader, integrando agli strumenti di NVDA le shortcuts disponibili nell'applicazione.
Per approfondire e conoscere meglio questo Client vedere le relative FAQ.


    SOMMARIO:
  1. Creare un Account.
        Niente di più semplice ed intuitivo.
  2. configurazioni per facilitare la navigazione.
        Come ridurre i problemi e allegerire il lavoro dello Screen Reader.
  3. La finestra Thunderbird:
        Struttura dei riquadri e barre di navigazione:
  4. Le Cartelle di Posta:
        Navigazione ad oggetti e Shortcuts per controllare rapidamente l'elenco dei messaggi:
  5. Leggere la posta.
        L'importanza del Bafer virtuale e la Navigazione ad Oggetti per l'intestazione e gli Allegati.
  6. Composizione ed invio di un messaggio.
        Compilare l'Intestazione e caricare allegati.
  7. Per Concludere.
      Considerazioni sulle versioni.



1. Creare un account:

La creazione di un nuovo account è molto semplice grazie alla funzione Automatic Account Configuration. Sarà suficiente inserire l'indirizzo mail e la password, thunderbird determina in automatico i dettagli della configurazione e le porte dei server, non che i protocolli di sicurezza.
Al primo avvio di Thunderbird appare la finestra per la creazione di un nuovo account. Basterà inserire i dati spostandosi nei campi con TAB, premere il tasto Crea nuovo Account e confermare le impostazioni trovate dal programma.
E' anche possibile creare un account manualmente, questo richiede però una certa conoscenza in materia di configurazione e protocolli di sicurezza; vedere le relative info sul sito di Thunderbird.
nella creazione manuale è possibile attivare la navigazione in linea di NVDA, con NVDA+NUMPAD7, per leggere le informazioni ed i risultati durante l'operazione.



2. configurazioni per facilitare la navigazione.

Iniziamo presentando alcune modifiche di configurazione ed opzioni che facilitano l'uso del Client di posta Thunderbird con NVDA.
Queste configurazioni non sono obbligatorie, rendono però il lavoro dello screen reader molto più snello e inoltre evita diversi problemi nell'impostazione dei cursori.
Le descrizioni e gli esempi presentati in questa breve guida prendono in considerazione le seguenti configurazioni:

  1.   Disabilitare la visualizzazione dell'anteprima del messaggio
    : premere F8, o dal Menù Visualizza/Struttura/Anteprima messaggio, per disabilitare la visualizzazione dell'anteprima.
    L'anteprima appare come un riquadro aggiuntivo nella finestra di Thunderbird, crea confusione nella navigazione dei cursori.
    E' inoltre una sorta di apertura automatica del messaggio, che magari contiene elementi indesiderati, meglio usarla se necessario con mail sicure.
  2.   Impostare l'apertura dei messaggi in una nuova finestra;
    dal menù strumenti scegliere opzioni. Nella finestra opzioni portarsi con CONTROL+TAB all'elenco delle schede e scegliere Avanzate.
    Quì vengono proposti quattro sottomenù, scegliere con le frecce verticali Lettura e schermo. portarsi con TAB sulla dicitura Apri i nuovi messaggi in: scegliere con le frecce il pulsante radio Una nuova finestra.
    Premere il pulsante ok per salvare la configurazione.
    Questa configurazione facilita le operazioni di apertura e download degli allegati, permette in caso di necessità di spostare velocemente il focus per reimpostare il cursore,
    ed inoltre consente l'uso del tasto Esc che possiamo usare per chiudere la finestra.
  3.   Disabilitare la composizione dei messaggi in HTML;
    dal menù strumenti/impostazioni account, o dal pulsante della finestra di Thunderbird Modifica Account, si aprono le impostazioni dell'account.
    Nel primo riquadro con visualizzazione ad albero scegliere Composizione e indirizzi;
    con TAB portarsi alla casella di controllo Componi i messaggi in Html, e disattivarla con la Barra Spaziatrice.
    Per qualsiasi motivo sia necessario utilizzare l'html, sarà sempre possibile riattivarla.
  4.   Iniziare la risposta sopra il testo a cui si risponde: può essere utile quando intendiamo tenere il messaggio originale come quoting.
    Sempre dalle impostazioni account, nella sezione Composizione e indirizzi, ci portiamo alla casella di controllo inserisci automaticamente il messaggio originale nella risposta; deve esser attivato se intendiamo usufruire di questa opzione;
    con TAB ci portiamo alla casella combinata che è chiamata:
    Dopo di Ché:
    (si chiama proprio così...) e scegliamo con le frecce, Inizia la risposta sopra il testo a cui si risponde.
    Questa modifica è più per comodità che utilità, consente una rapida rilettura del messaggio senza che il cursore si confonda nel campo del quoting.
  5.   Impostare la visualizzazione del corpo del messaggio come testo semplice:
    dal menù Visualizza/Corpo del messaggio come, scegliere dal sottomenù Testo normale.
    In questo modo si snellisce ulteriormente il lavoro dello Screen Reader, prevenendo a eventuali problemi o perdite di tempo in lettura.
    Questa modifica, come quella del punto 3, è riportabile al predefinito se occorre, in vista dell'uso frequente e sempre più importante di elementi in html.


Thunderbird presenta una mostruosa e variegata possibilità di configurazioni, stà alle personali preferenze dell'utente scegliere le oportune opzioni.
Queste quì sopra presentate son solo alcune impostazioni generali che facilitano l'utilizzo del programma con NVDA.



3. la finestra Thunderbird:


Presentazione della struttura :
La finestra presenta un aspetto classico, barra del titolo, barra degli strumenti e del menù, due riquadrie la barra di stato.
Il Menù è facilmente accessibile con il cursore di sistema , Alt+Lettere del menù, e mantiene l'accessibilità in tutti i sottomenù.
considerando la totale accessibilità al menù principale, non dedicheremo alcuna descrizione alle opzioni ed azioni che permette di eseguire: consigliamo di esplorarlo navigando con il focus, vi renderete conto da soli quanto sia semplice ed accessibile.
La barra degli strumenti è accessibile con la navigazione ad oggetti, ma non è necessario usare il cursore di controllo visto che i principali comandi gli troviamo dal menù principale.
con l'apposito comando NVDA+End possiamo leggere la barra di stato, ci informa sullo stato in linea, o non in linea, i messaggi scaricati, non letti e totale presenti nella cartella o account selezionato.
All'inizio della pagina Thunderbird presenta anche un menù delle schede aperte, facilmente raggiungibili con il cursore di sistema usando il tasto TAB, e due pulsanti raggiungibili con la navigazione ad oggetti.
Questi due pulsanti poco accessibili riguardano uno l'attivazione dei filtri rapidi, e l'altro per visualizzare tutte le schede aperte. Sono comunque due funzioni raggiungibili facilmente dal menù principale.


Infine troviamo la barra della ricerca che contiene un campo editazione per la ricerca in tutti i messaggi., raggiungibile con il comando CONTROL+K.


I riquadri della finestra:
Il primo riquadro che raggiungiamo con TAB è una visualizzazione ad albero: Quì troviamo l'elenco degli account creati, selezionandone uno si può espandere con la freccia destra per aprire le cartelle contenute.

Nel secondo riquadro troviamo il contenuto della cartella o account selezionato nel primo riquadro.
Si può passare rapidamente da un riquadro all'altro premendo F6, ci si sposta con il cursore di sistema utilizzando tasto TAB e Frecce.
Se nel primo riquadro selezioniamo un account, spostandoci sul secondo riquadro, con TAB, O F6, troveremo i seguenti collegamenti a varie opzioni per il relativo account:

  •   Leggi i messaggi; per passare alla cartella Posta in arrivo:
  •   Scrivi un nuovo messaggio: per aprire la composizione di un messaggio con le impostazioni di default:
  • Visualizza impostazioni Per questo Account; apre la finestra impostazioni per l'Account selezionato;
  • Crea un nuovo Account: Si apre la configurazione Automatica per aggiungere un nuovo account di posta;
  • Cerca Messaggi: apre una finestra per la ricerca (CONTROL+Shift+F):
  • Gestisci i filtri per i messaggi: apre la finestra per gestire i filtri.


Se nel primo riquadro Selezioniamo una cartella, per esempio posta in arrivo, nel secondo riquadro della finestra troviamo i messaggi contenuti. Quindi si può procedere in questo modo:

  1.   Con F6 ci spostiamo sul primo riquadro:
  2.   Dall'elenco a visualizazione ad albero selezioniamo una cartella tra le disponibili: Posta in arrivo, Inviata, Bozze, Cestino, eccetera.
  3.   Con F6 ci spostiamo al secondo riquadro;
  4.   Con le frecce verticali ed altri comandi del sistema possiamo consultare e agire sul contenuto;
  5.   Premendo NVDA+ Tasto FINE possiamo conoscere informazioni generali sul contenuto della nostra cartella di Posta, vocalizzando la barra di stato.



4. Le Cartelle di Posta.

Una volta effettuato l'accesso a Thunderbird, premendo due volte F6 raggiungiamo l'elenco dei messaggi ricevuti.
Le cartelle di posta si presentano tutte come una tabella; la sua lettura è accessibile al cursore di sistema, con le frecce verticali possiamo scorrere l'intero elenco dei messaggi. Ad ogni riga corrisponde un messaggio, suddiviso per colonne che corrispondono alle diverse intestazioni, a seconda della cartella visualizzata:


Oggetto	- 	Mittente	 - 	Non letto	 - 	Data e ora:

Oppure;

Discussione	-	Oggetto	-	Letto	-	Destinatario	-	Data e Ora:

e'possibile personalizzare le colonne, attraverso un pulsante per scegliere le intestazioni che vogliamo vengano visualizzate, ma per ora questa opzione è inaccessibile allo Screen Reader.
Leggendo con il cursore di sistema, quindi selezionando un messaggio con le frecce, la sintesi vocalizza tutto il contenuto della riga, fin che non interrompiamo premendo un altro comando. Se vogliamo INVECE una consultazione più comoda e pratica, possiamo utilizzare la Navigazione ad Oggetti di NVDA. In questo modo possiamo saltare rapidamente ai dettagli del messaggio, per esempio Data e ora di invio.
Quindi, con le frecce verticali selezioniamo un messaggio: tenendo premuto il tasto NVDA digitiamo in rapida sequenza NUMPAD4 e NUMPAD6.
Questa manovra, che ho battezato Touch Down prendendo in prestito un termine dello sport americano, è necessaria perchè diversamente il navigatore cadrebbe nella successiva o precedente riga, leggendo di conseguenza un altro messaggio.
In questo modo invece, il navigatore si posiziona sulla prima colonna della riga selezionata, che solitamente è l'Oggetto del messaggio, e con NUMPAD 6 spostiamo il cursore sulle successive colonne tenendo sempre premuto NVDA.
E' un modo pratico che possiamo eseguire con una sola mano, utilizzando come tasto NVDA l'Insert del tastierino numerico.

Per chi usa la configurazione della tastiera su laptop dovrà usare una combinazione più grande e ambedue le mani:
NVDA+CONTROL+J ed NVDA+CONTROL+L.


Alcune Shortcuts per Thunderbird:
La navigazione nella lista dei messaggi è facilitata anche da alcune shortcuts messe a disposizione dall'applicazione:

  • N; vai al successivo messaggio non letto:
  • P; Vai al precedente messaggio non letto:
  • B; Vai al messaggio precedente:
  • F; Vai al messaggio successivo:
  • T; Vai al successivo Trhead non letto: nel caso visualizziamo i messaggi raggruppati per thread, (Menù Visualizza/ordina per/visualizzazione ad Albero).
questi comandi devono essere eseguiti nell'area esatta altrimenti non funzionano, quindi è opportuno eseguirli con thunderbird aperto in primo piano. Alcune lettere di comando funzionano anche quando apriamo una mail:
per esempio, se stiamo visualizzando un messaggio e vogliamo passare a quello precedente, sarà sufficiente disattivare il buffer virtuale con NVDA+BARRA SPAZIATRICE e premere B.

Nota bene: se premiamo N e nella cartella corrente non ci sono nuovi messaggi non letti, ma ci sono invece nella cartella di posta in arrivo di un altro account collegato, allora Thunderbird passa alla cartella che contiene messaggi non letti. in questo caso verremo avisati con un messaggio che richiede la conferma per passare ad un altro account.


Per scaricare la posta Thunderbird mette a disposizione un comando rapido, anzi due:
  • F5: Scarica i messaggi per l'account corrente;
  • Shift+F5: Scarica i messaggi per tutti gli account.


Se intendiamo cancellare un messaggio possiamo eseguirlo dal menù Modifica, Alt+M, oppure con i seguenti comandi.
  • Canc: Cancella i messaggi selezionati spostandoli nel cestino;
  • shift+Canc. Cancella definitivamente i messaggi selezionati bypassando il cestino.



5. Leggere la Posta.

Quando vogliamo leggere un nuovo messaggio, o rivederne uno vecchio, sarà sufficente selezionarlo con le frecce verticali dalla cartella di posta e premere invio.
Se abbiamo seguito i consigli di configurazione alla sezione 2, si apre una nuova finestra che ha la seguente struttura:
  • Barra del titolo, dove come titolo identificativo è l'oggetto della mail:
  • Barra del menù, anche questo accessibile con il focus quindi esplorabile con le frecce e i relativi comandi del cursore di sistema.
  • Barra degli strumenti, con i pulsanti che consentono di effettuare operazioni diverse: questa barra è raggiungibile con la navigazione ad oggetti, ma sono tutti comandi che possiamo facilmente eseguire dal menù principale.
  • Area Intestazione; dove troviamo le varie etichette DA, A, OGGETTO, DATA e relativi comandi per varie funzioni che vedremo in seguito.
  • Corpo del messaggio: dove possiamo leggere il contenuto inviatoci scorrendo con le frecce.
  • area Allegati: se il mittente ha inserito file, troveremo nell'intestazione l'elenco degli allegati con una barra degli strumenti dedicata per le operazioni da compiere.


l'importanza del Buffer Virtuale in lettura.
Quando premiamo INVIO su un messaggio nella cartella di posta si apre la relativa finestra:
i cursori sono posizionati sul corpo del messaggio, il sintetizzatore di NVDA legge in automatico partendo dal titolo della finestra. questo avviene perchè si attiva in automatico la Modalità navigazione come in una comune pagina Web. La lettura automatica permette di leggere l'intero contenuto del corpo del messaggio senza che mettiamo mano alla tastiera. Possiamo ovviamente stoppare con CONTROL, o mettere in pausa con Shift, oppure scorrere e leggere con comodità usando le frecce.
Con la configurazione formato Testo, o html Semplice, possiamo scorrere e selezionare del testo con il cursore di sistema usando le frecce.
Giusto per curiosità, Thunderbird mette a disposizione un cursore che facilita la selezione del testo in pagine Web, si attiva premendo F7. in realtà a noi questa funzione non serve a gran chè, in quanto NVDA dispone di strumenti con potenzialità maggiori per muovere il cursore nel testo.
Infatti con la modalità Buffer Virtuale della navigazione, che si attiva in automatico come già detto, si ha la possibilità di navigare il testo spostando contemporaneamente il cursore di sistema e il cursore di controllo utilizzando le frecce.

La Modalità Navigazione di NVDA assume un ruolo importante per la consultazione della posta, anche perchè comutando dalla modalità Buffer Virtuale alla Modalità Focus possiamo accedere ad alcuni comandi rapidi dell'applicazione. Questo significa che si possono aprire rapidamente altri messaggi senza tornare alla cartella di posta.

Quindi i comandi che mette a disposizione Thunderbird verranno preceduti dal comando di NVDA, come spiega la seguente tabella:


COMANDO COMBINATO.AZIONE
NVDA+BARRA SPAZIATRICE, F: apre il successivo messaggio seguendo l'ordine predisposto in cartella:
NVDA+BARRA SPAZIATRICE, B;Apre il precedente messaggio secondo l'ordine predisposto in cartella:
NVDA+BARRA SPAZIATRICE, N: apre il successivo messaggio non letto:
NVDA+BARRA SPAZIATRICE, P: Apre il precedente messaggio non letto:


Nota bene: non si tratta di una vera e propria combinazione in quanto NVDA+BARRA SPAZIATRICE va premuto contemporaneamente, mentre il comando di Thunderbird va premuto subito dopo.


Un altro modo che permette di aprire i messaggi senza tornare alla cartella è passare ai messaggi visitati:


  • [ (aperta parentesi quadra); apre il precedente messaggio visitato;
  • ] (chiusa parentesi quadra); apre il successivo messaggio visitato:


Notare che in questo caso non occorre attivare la modalità focus, NVDA+BARRA SPAZIATRICE, in quanto usiamo un comando del sistema.
E' anche possibile cancellare il messaggio visualizzato, con il tasto Canc o Shift+Canc; subito dopo l'eliminazione si apre il successivo messaggio, oppure il precedente se stiamo visualizzando l'ultimo messaggio in elenco nella cartella.



Vediamo ora come navigare nell'intestazione.


Aperto un messaggio possiamo spostare il focus dal contenuto del messaggio all'intestazione utilizzando il comando di sistema TAB o Shift+ TAB. Sempre con lo stesso comando raggiungiamo i vari campi dell'intestazione e quindi controllare e INTERAGIRE se necessario.
Può capitare però che la mail che stiamo leggendo contenga diversi elementi attivabili, per esempio link, che provocano il raggiungimento dell'intestazione con il focus più difficoltoso. Infatti navigando con TAB il cursore si fermerà in tutti i link presenti nel messaggio.
Con la navigazione ad oggetti di NVDA possiamo bypassare tutto il corpo del messaggio raggiungendo rapidamente l'intestazione. Una volta letto il messaggio procediamo in questo modo:


  1.   NVDA+numPad4; per passare direttamente all'intestazione.
  2.   NVDA+numPad2; per entrare tra gli elementi dell'intestazione:
  3.   NVDA+NUMPAD6; per scorrere in avanti tra gli elementi dell'intestazione.


Nota bene: le etichette DA - A - Oggetto, vengono lette due volte; questo perchè il primo corrisponde all'etichetta vera e proprio stampata a video, mentre il secondo, quello che ci interessa di più, è il campo dove sono contenuti gli indirizzi o il tema dell'oggetto.


Per interagire con i campi dell'intestazione bisogna entrare con il navigatore ad Oggetti.
Per esempio, raggiungiamo il campo DA, digitiamo NVDA+NUMPAD2; la sintesi ci legge il contenuto che solitamente è l'indirizzo o il nome del mittente.
Premiamo a questo punto NVDA+INVIO per aprire il menù che ci consente di eseguire alcune azioni, tra le quali, Scrivere un messaggio, copiare l'indirizzo e creare un filtro.
Questo menù si può scorrere con il focus utilizando le frecce ed INVIO per attivare l'operazione desiderata.


E gli allegati?

Se nel messaggio sono presenti allegati possiamo agire dal menù primcipale: a priamo il menù File (Alt+F) e scorriamo con le frecce fino al sottomenù allegati. Da quì possiamo effettuare le azioni desiderate, Aprire e salvare un allegato o tutti gli allegati.
Con la Navigazione ad Oggetti di NVDA possiamo raggiungere con un solo comando l'area allegati: Digitiamo NVDA+NUMPAD6 per passare dal corpo del messaggio all'area allegati. Quì troveremo i seguenti elementi:

  1.   pulsante: premendo con NVDA+INVIO si apre l'elenco degli allegati accessibile al focus.
  2.   Etichetta sola lettura: ci informa sul numero degli allegati.
  3.   Etichetta sola lettura; ci informa sulla dimensione degli allegati.
  4.   Barra Strumenti: premendo NVDA+NUMPAD2 troviamo un pulsante che ci permette di salvare tutti gli allegati.



6. Composizione e Invio di un messaggio.


Quando intendiamo scrivere un nuovo messaggio si può digitare CONTROL+N, oppure dal menù File/nuovo/Messaggio. Per rispondere ad un messaggio ricevuto occorre aprirlo con INVIO, e scegliere dal menù Messaggio (Alt+E), l'opzione desiderata.

Si apre in entrambi i casi una nuova finestra che è appunto la finestra di composizione. Questa avrà come titolo l'OGGETTO della mail, oppure "Nessun oggetto" se non abbiamo ancora compilato il campo oggetto nell'intestazione.


Thunderbird inoltre dispone di alcuni comandi da tastiera per diverse operazioni:

  • CONTROL+M. Aprire un nuovo messaggio con il formato di default:
  • CONTROL+R; Rispondere al messaggio.
  • CONTROL+Shift+R: Rispondere a tutti:
  • CONTROL+Shift+L; rispondere alla lista; funziona solo nell'area composizione:
  • CONTROL+E: Modificare un messaggio come nuovo:
  • CONTROL+L; Inoltrare ilmessaggio:
  • CONTROL+U; Visualizzare il sorgente del messaggio:
  • CONTROL+S; Salvare il messaggio come File:
  • CONTROL+A; Selezionare tutti i messaggi: se ci troviamo nell'area composizione seleziona tutto il corpo del messaggio.

Struttura della finestra di composizione:

La finestra si può schematizzare nel seguente modo:

  1.   Intestazione, suddivisa a sua volta in etichette e campi modificabili:
    • DA; il nostro indirizzo mail;
    • A; Casella combinata per selezionare il tipo di etichetta: A - Cc - cCN - Rispondi a - Gruppo discussione - inoltra a.
    • A; campo editazione, il destinatario o i destinatari:
    • OGGETTO: la descrizione che identifica il messaggio.
  2.  : Il corpo della mail, composta da:
    • Campo editazione vuoto, dove digitiamo il nostro messaggio:
    • Il messaggio originale a cui rispondiamo;
    • Un'area dedicata alle firme, sempre se abbiamo impostato questa funzione.


Compilare l'intestazione.
Quando apriamo un nuovo messaggio i cursori si posizionano automaticamente sul campo editabile A. Quì digitiamo o copiamo l'indirizzo del destinatario.
Se intendiamo inviare il messaggio a più indirizzi premiamo ALT+FRECCIA GIU' dopo aver digitato il primo indirizzo, e ripetiamo l'operazione per tutti gli indirizzi che vogliamo aggiungere. Terminata la lista dei destinatari premiamo TAB per raggiungere il campo OGGETTO.
PER SCRIVERE IL MESSAGGIO CI SPOSTIAMO AL CAMPO EDITAZIONE DEL CORPO DEL MESSAGGIO CON tab. Possiamo facilmente ricontrollare con il cursore di sistema tutta l'intestazione, con TAB - ShiftTAB, e il CORPO DEL MESSAGGIO CON LE FRECCE.

L'invio del messaggio lo eseguiamo con CONTROL+INVIO, per inviarlo immediatamente, o CONTROL+Shift+INVIO, per inviarlo in seguito. Si può comunque usare il menù file e scegliere l'opzione di invio desiderata. Se rispondiamo ad una mail, premendo per esempio CONTROL+R, i cursori si posizionano sul campo editazione del corpo del messaggio. Questo perchè i campi dell'intestazione OGGETTO, A, eccetera,sono già compilati. Possiamo sempre ricontrollare le etichette dell'intestazione ed eventualmente modificargli spostandoci con Shift+TAB/TAB.
Un altro modo per creare un nuovo messaggio è partendo da un contatto in rubrica:
apriamo la rubrica con CONTROL+Shift+B, selezioniamo con le frecce il contatto e dal menù contestuale scegliamo Scrivi.
Si aprirà quindi una nuova finestra per comporre il messaggio, con i cursori posizionati questa volta sul campo OGGETTO.


Inserire Allegati.
Dal menù File scegliamo Allega/File: si aprirà una finestra che ci consente di cercare nelle risorse del nostro computer i file da inviare. Una volta caricati nella mail vengono visualizzati nell'intestazione. Per controllare i file che abbiamo inserito come allegati possiamo usare ancora la Navigazione ad oggetti.
Partendo sempre dal corpo del messaggio, eseguiamo:
  • NVDA+NUMPAD4 per passare all'intestazione:
  • NVDA+NUMPAD2 per entrare nell'intestazione:
  • NVDA+NUMPAD6 per scorrere gli elementi dell'intestazione.
Tra gli ultimi elementi, subito dopo l'oggetto del messaggio, troviamo le etichette relative agli allegati, numero file e dimensione totale. Per ultimo, ma non meno importante, troviamo un sottomenù che attiviamo con NVDA+INVIO e contiene l'elenco degli allegati.
Thunderbird ci viene ancora incontro con un comando rapido che ci consente di visualizzare al volo l'elenco degli allegati che abbiamo inserito;
Alt+G.
nota bene: il comando Alt+G per gli allegati funziona solo nella finestra composizione.
Per tornare al corpo del messaggio basterà premere TAB.



7. Per concludere:

Questo breve tutorial si basa su prove con NVDA 2011.2 e Thunderbird nelle versioni stabili dalla 5 alla 8.
Riguardo le versioni dello Screen Reader ho preso in considerazione vari test con NVDA 2011.3beta1 e successive snapshot, mentre riguardo Thunderbird ho seguito man mano il progetto in sviluppo partendo dalla versione 5 alla 8 beta 3. Questo mi ha consentito di avere una visione futura riguardo le prossime versioni, e quindi mantenere valide le descrizioni di questo documento più a lungo possibile. infatti gli aggiornamenti di thunderbird sono sempre più frequenti, si corre il rischio di scrivere un tutorial che non vale per più di un mese. Per concludere, consiglio di utilizare le versioni stabili di NVDA E del programma di posta, sia per evitare problemi che possono verificarsi con le versioni in sviluppo, sia per aver un riscontro con questa presentazione.





written November 2011 by Chris