NVDA e le voci, di Simone Dal Maso

NVDA e le voci, di Simone Dal Maso

In questo tutorial corredato dal podcast tratterò la gestione delle voci con NVDA.

NVDA è in grado di funzionare con parecchie sintesi vocali, oltre naturalmente a quella predefinita.

Vi sono sostanzialmente due menù che riguardano la gestione della voce.

Il primo, è chiamato sintetizzatore, lo si può attivare sia dal menù preferenze oppure con il suo tasto rapido, NVDA+ctrl+s.

L'altro è chiamato invece impostazioni voce, anch'esso lo troviamo all'interno del menù preferenze ed in alternativa il suo tasto rapido è NVDA+Ctrl+v.
Cerchiamo di capire la differenza tra queste due terminologie.
Nel menù sintetizzatore noi andiamo a scegliere il motore di sintesi vocale, ossia, la tecnologia con la quale NVDA si deve interfacciare. Per esempio,
molte delle sintesi vocali conosciute, come Silvia, oppure le Loquendo, sono tutte appartenenti alla stessa "famiglia", chiamata Sapi5.
In questo caso, Sapi5 è il sintetizzatore, mentre Silvia, Roberto, Luca, Fabio etc, sono le voci disponibili.
Entriamo un momento nel menù sintetizzatore ed esploriamolo.
premiamo NVDA+control+s, avremo a disposizione almeno 4 voci.
La prima Espeak, è la sintesi predefinita, ne parliamo tra poco.
Poi abbiamo Microsoft Speech Api version 4, Microsoft Speech Api Version 5, e nessuno.
Escludendo l'opzione "nessuno", che naturalmente disattiverà qualsiasi sintesi vocale rendendo NVDA muto, , sarà bene semplificare questi nomi complessi
Microsoft Speech Api, etc.
Microsoft Speech Api Version 4 corrisponde alle sintesi vocali Sapi4. Queste sono sintesi abbastanza vecchie, tuttavia si possono ancora trovare in qualche
computer se magari sono stati installati programmi che ne fanno uso, tipo IBM WebReader, Winguido, vecchie versioni di Window-Eyes, e così via. Non offrono
una gran qualità, ma ci si può accontentare.
Microsoft Speech Api Version5 corrisponde a Sapi5 e ne abbiamo accennato prima, sono quelle più conosciute e che la maggior parte degli utenti avrà già
ascoltato o provato.
Per il momento, lavoriamo con Espeak, perché in questo modo tutte le opzioni della finestra di dialogo impostazioni voce saranno disponibili.
Se proviamo a premere tab, scopriremo che questa finestra di dialogo possiede un'altro elemento, che consente di selezionare la scheda audio da utilizzare
con la sintesi vocale che andremo a scegliere.
Premiamo quindi esc per uscire dal menù impostazioni sintetizzatore ed apriamo invece quello delle impostazioni voce, NVDA+Control+v.
La prima opzione ci permette di scegliere la voce desiderata, nel caso di Espeak verrà modificata la lingua con la quale parlerà questa sintesi vocale.
Espeak parla davvero tantissime lingue!
Nel caso avessimo scelto una Sapi5 dalla finestra impostazioni sintetizzatore in precedenza, è qui che va selezionata la voce che molti di voi vorranno
utilizzare, per cui se correttamente installate, troverete Silvia, Luca, insomma, dipende dal vostro computer. Noi comunque per adesso continuiamo con
la nostra Espeak, un colpo di tab e ci troviamo di fronte ad un'opzione molto interessante.
Variante. Cos'è?
Una variante, in questo caso di Espeak che è la sintesi predefinita, non è altro che una voce leggermente modificata in timbro e tono, che può migliorare
sensibilmente la comprensione della voce stessa, a seconda dei gusti dell'utente.
Proviamo a muoverci con le frecce e noterete quante varianti possiede Espeak, potrebbe anche accadere che ne troviate una di vostro gradimento!
Se così fosse, risparmierete un po' di soldini e non comprerete nessuna sintesi vocale.
Procediamo con il tab e qui le varie funzioni si spiegano da sé, sono molto semplici da comprendere, ma se doveste avere dei dubbi, guardate il manuale,
sono spiegate una per una!
L'ultimo punto sul quale vorrei soffermarmi riguarda la possibilità di modificare le impostazioni della voce al volo. Questo significa non dover più utilizzare
i menù visti in precedenza, ma sarà sufficiente usare qualche tasto rapido che ora vedremo:
In sostanza, dobbiamo tener premuti i tasti Control e NVDA. Trovate una posizione che a voi risulti comoda sulla tastiera, e poi iniziamo ad introdurre
le frecce. In pratica, con la freccia a sinistra e destra ci spostiamo tra i parametri che potremo modificare (velocità, tono, variante, etc), mentre con
le frecce su e giù modifichiamo il valore di questo parametro.
Quindi, se ad esempio io volessi modificare la velocità, dovrei prima selezionarla con le frecce orizzontali, e poi modifico il suo valore con le frecce
verticali, sempre chiaramente tenendo premuti Control+NVDA.
Il podcast termina con l'ascolto di come attivare la sintesi Silvia.
Qui di seguito sarà possibile ascoltare il podcast o scaricarlo nel proprio computer.

podcast: 

Hey! Per visualizzare questa pagina correttamente c'è bisogno del flash. Forse il tuo browser non lo supporta? Be, in ogni caso, cerca di procurartelo, altrimenti non potrai fruire di tutti i contenuti qui presenti.