NVDA 2016.4 Guida dell'utente

NVDA 2016.4 Manuale utente

NVDA 2016.4-dev Manuale utente
Ultimo Aggiornamento del manuale originale: 17 dicembre 2016, traduzione a cura di Simone Dal Maso e Gianluca Casalino

Indice

1. Introduzione

NVDA (NonVisual desktop access) è uno screen reader completamente libero e gratuito per i sistemi operativi Windows. Il prodotto permette ad un non vedente di interagire con il computer, ricevendo le informazioni attraverso una sintesi vocale o un display braille e permettendo quindi l'accesso al sistema operativo ed a numerose applicazioni di terze parti senza costi aggiuntivi, allo stesso modo delle persone vedenti. Lo screen reader è sviluppato da NV Access, con contributi dalle varie comunità.

1.1. Caratteristiche principali

NVDA permette alle persone non vedenti di accedere ed interagire con il sistema operativo Windows e con diverse applicazioni di terze parti.

Le caratteristiche principali possono essere riassunte nei seguenti punti:

  • Supporto alle applicazioni più comuni come browser web, posta elettronica, wordprocessor e software per chattare.
  • sintesi vocale incorporata capace di parlare più di 80 lingue
  • Capacità di funzionare interamente da una chiavetta USB o altri dispositivi portatili senza bisogno di installazione
  • Installazione guidata semplice ed intuitiva tramite sintesi vocale
  • Supporto al prompt dei comandi di Windows e alle applicazioni lanciate da console
  • Annuncio automatico del testo sul quale è posizionato il mouse, con possibilità opzionale di conoscere la posizione del mouse stesso sullo schermo
  • Annuncio automatico della formattazione dei caratteri, ad esempio stile, dimensione, nome e errori ortografici
  • Supporto per molti Display Braille, compresa la possibilità di immettere testo usando la tastiera della barra braille se presente
  • Tradotto in 45 lingue
  • Supporto ai sistemi operativi più moderni, comprese le edizioni a 32 e 64 bit
  • Gestione delle videate di logon e quelle relative alla sicurezza
  • Supporto alle più comuni interfacce per l'accessibilità, come Microsoft Active Accessibility, Java Access Bridge, IAccessible2 e UI Automation (quest'ultima viene supportata a partire da Windows7 e successivi).

1.2. Internazionalizzazione

è importante che tutte le persone del mondo, indipendentemente dalla loro nazionalità e dalla lingua parlata, abbiano eguale accesso alle informazioni. Oltre all'inglese, NVDA è stato tradotto in 45 lingue ossia Afrikaans, Albanese, Amharic, Arabo, Aragonese, portoghese-brasiliano, Bulgaro, croato, Ceco, Coreano, Danese, Dutch, farsi, finlandese, Francese, Farsi, Galiziano, Georgiano, Greco, Ebraico, Hindi, Irlandese, ungherese, tedesco, Islandese, italiano, giapponese, Nepalese, Norvegese, Polacco, portoghese, Rumeno, russo, Serbo, slovacco, sloveno, Spagnolo, Svedese, cinese tradizionale, Tamil, Thai, Taiwanese Mandarin, Turco, ucraino e vietnamita.

1.3. Sintesi vocali supportate

Oltre a presentare i messaggi e l'interfaccia in svariate lingue, NVDA fornisce all'utente la possibilità di accedere ai contenuti di qualsiasi linguaggio, a patto che l'utente sia in possesso della sintesi vocale che parla quella determinata lingua.

NVDA viene distribuito con eSpeak NG, una sintesi vocale gratuita, opensource e multilingue.

Per informazioni sul funzionamento di altre Sintesi Vocali con NVDA si veda la sezione Sintesi Vocali Supportate.

1.4. Supporto Braille

NVDA è in grado di gestire alcuni Display Braille, permettendo agli utenti che ne possiedono uno di usufruire anche di questa tecnologia. Per il funzionamento di barre Braille con NVDA fare riferimento alla sezione Display Braille supportati.

NVDA inoltre supporta moltissimi tipi di tabelle braille, permettendo quindi un utilizzo del Braille nella lingua scelta dall'utente. Molte lingue sono fornite di tabelle grado 1 e grado 2, Braille contratto o Computer Braille.

1.5. Licenza e Copyright

NVDA copyright 2006-2016 NVDA contributors.

NVDA è coperto dalla licenza GNU versione 2. Siete liberi di condividere e modificare questo programma come volete, a patto che voi distribuiate la licenza assieme al software e rendiate disponibile il sorgente a chiunque ne faccia richiesta. Questo si applica a copie originali e modificate del software ed a qualsiasi programma che utilizzi codice proveniente da questo software. Per maggiori informazioni è possibile Leggere l'intera licenza.

2. Requisiti di sistema

  • Sistemi operativi: tutte le versioni a 32 e 64 bit dei Sistemi Windows XP, Windows Vista, Windows 7, Windows8, Windows8.1 e Windows10 (Incluse le edizioni Server).
    • Per Windows XP 32-bit, NVDA richiede Service Pack 2 o superiore.
    • Per Windows Server 2003, NVDA richiede Service Pack 1 o superiore.
    • Per Windows Vista, NVDA richiede il Service Pack 2 e KB2763674 update. Generalmente questi due componenti sono già installati se sono stati eseguiti tutti gli aggiornamenti di Windows Vista tramite Windows Update.
  • Memoria: 256 mb di Ram o superiore
  • Velocità processore: 1.0 ghz o superiore.
  • Circa 90 Megabytes di spazio disco.

3. Scaricare e configurare NVDA

Se non si possiede ancora una copia di NVDA, è possibile scaricarla dal sito originale all'indirizzo www.nvaccess.org.

Accedere alla sezione download e si troverà l'apposito link per scaricarlo. In alternativa è anche possibile prelevare il software dal sito della comunità italiana:

Una volta che si esegue il file appena scaricato, verrà lanciata una copia temporanea di NVDA. In seguito verrà richiesto se installare NVDA sul disco fisso, se creare una versione portable, oppure continuare ad utilizzare la copia in esecuzione dello screen reader.

Se si desidera utilizzare spesso NVDA su questo computer, è consigliabile scegliere di installare NVDA nel sistema. L'installazione comporta alcuni vantaggi, come la possibilità di avviarsi automaticamente dopo il login, la lettura delle finestre di Logon e le schermate generate dal controllo utente per la sicurezza (UAC), ed inoltre verrà creata un'icona sul desktop e una voce sul menu avvio, tutte caratteristiche non presenti nella versione portable. Si ricorda che una volta installato NVDA, sarà sempre possibile creare una copia portable in qualsiasi momento.

Se invece si desidera utilizzare NVDA in una chiavetta USB o su altri tipi di supporti scrivibili, allora è necessario selezionare di creare una copia portable. Questa versione portable potrà, in futuro, essere installata in un computer in qualsiasi momento. Comunque, se si desidera copiare NVDA in un dispositivo di sola lettura come un CD, basterà copiare il pacchetto scaricato dalla rete. L'esecuzione della versione portable su questo tipo di dispositivi non è supportata al momento.

Infine, c'è la possibilità di avvalersi della copia temporanea di NVDA appena lanciata, questa può essere una buona idea soprattutto per dimostrazioni o rapidi test, tuttavia non è certo un'opzione da prendere in considerazione per l'utente che usa NVDA quotidianamente, in quanto i tempi di avvio risultano più lunghi.

3.1. Restrizioni nelle versioni portable o temporanee

Oltre al fatto di non poter essere eseguite all'avvio automatico del sistema o dopo la finestra di login, le versioni temporanee o portable di NVDA presentano le seguenti limitazioni:

  • Incapacità di interagire con programmi eseguiti con privilegi di amministratore, a meno che naturalmente lo stesso NVDA non venga eseguito con privilegi amministrativi (non consigliato).
  • Impossibilità di leggere le schermate del controllo Utente (UAC), quando si cerca di avviare un'applicazione con privilegi amministrativi.
  • Windows 8 e successivi: impossibilità di gestire la scrittura o qualsiasi operazione effettuata tramite Touch Screen.
  • Windows 8 e successivi: impossibilità di fornire le caratteristiche di ripetizione dei caratteri digitati e l'utilizzo della modalità navigazione in Windows Store.
  • Windows 8 e successivi: la funzione di attenuazione audio non è supportata.

3.2. Installazione di NVDA

Se si installa NVDA direttamente dal pacchetto principale, sarà sufficiente premere il pulsante Installa NVDA. Se invece lo si vuole installare da una copia portable, basterà andare al menu strumenti e selezionare la voce Installa NVDA.

La finestra di dialogo che apparirà richiede una conferma del fatto che si vuole installare NVDA, ed inoltre permette di aggiornare un'eventuale versione dello screen reader già presente sul computer. La pressione del pulsante "Continua" darà inizio al processo di installazione. Vi sono delle altre opzioni in questa finestra, che analizzeremo più in basso. Una volta completata l'installazione, apparirà un messaggio di conferma. Premere a questo punto il pulsante OK per far avviare la versione di NVDA appena installata.

3.2.1. Esegui NVDA al logon di Windows

Questa opzione permette di stabilire se NVDA debba automaticamente avviarsi o meno alla finestra di logon di Windows, prima di inserire la password. Inoltre, questo permette la lettura delle finestre UAC e di altri controlli sulla sicurezza.

3.2.2. Crea collegamento per il desktop e il tasto rapido (Control+alt+n)

Questa opzione permette di selezionare se NVDA debba creare o meno un collegamento nel desktop per lanciare lo screen reader. Inoltre, se viene creato tale collegamento, verrà assegnato un tasto rapido corrispondente alla combinazione Control+alt+n, che permetterà di eseguire NVDA da qualsiasi punto ci si trovi.

3.2.3. Copia la configurazione portable nelle impostazioni dell'utente attuale

Questa opzione permette di selezionare se NVDA debba copiare o meno la configurazione utente, dalla copia in esecuzione di NVDA, nelle impostazioni dell'utente loggato per la copia installata dello screen reader. Tali impostazioni non verranno copiate per eventuali altri utenti, e nemmeno per la configurazione di sistema, ossia tutto ciò che riguarda il logon di Windows e le schermate inerenti la sicurezza. L'opzione è disponibile soltanto quando si installa da una copia portable, non quindi se si installa direttamente dal pacchetto scaricato.

3.3. Creazione di una copia portable

Se si desidera creare una copia portable dal pacchetto principale, premere il pulsante "Crea copia portable". Se invece si vuole creare una copia portable da una versione già installata di NVDA, sarà sufficiente andare al menu strumenti e selezionare la voce "Crea copia Portable".

La finestra di dialogo che apparirà richiede la selezione della cartella nella quale inserire la versione portable. Può trattarsi di una cartella presente nel disco fisso, oppure dell'unità di una penna USB o di un altro dispositivo rimovibile. Esiste un'altra opzione, che permette di stabilire se NVDA debba copiare o meno la configurazione dell'utente attualmente loggato nella nuova versione portable che si desidera creare. Questa opzione è disponibile solo quando si vuole creare una copia portable a partire da una versione installata, non quando la si crea dal pacchetto scaricato. La pressione del pulsante "Continua" darà inizio al processo di creazione della versione portable. Una volta terminata l'operazione, apparirà un messaggio di conferma. Premere a questo punto il pulsante OK per chiudere questa finestra.

4. Iniziare con NVDA

4.1. Avviare NVDA

Se si è installato NVDA tramite l'installer, per avviarlo basta premere semplicemente control+alt+n, o scegliere la voce NVDA dal menu NVDA sotto programmi del menu avvio. In alternativa è possibile digitare NVDA dalla finestra di dialogo esegui e premere invio. Inoltre risulta possibile servirsi di alcuni parametri a riga di comando che permettono di riavviare NVDA (-r), uscire (-q), disattivare i componenti aggiuntivi (--disable-addons) etc.

Per avviare la versione portable, spostarsi nella cartella nella quale si è scompattato NVDA e premere invio o far doppio click su NVDA.exe.

Appena NVDA si avvia, si udiranno una serie di suoni ascendenti (segno che NVDA si sta caricando). Si dovrebbe poi sentire il messaggio“NVDA attivato. A seconda della velocità del proprio computer o che si stia lanciando NVDA da una chiavetta USB o da qualsiasi altro supporto lento, NVDA potrebbe richiedere più tempo per avviarsi. In questo caso dovrebbe venir annunciato "caricamento in corso, attendere prego".

Nel caso questo non avvenga o si senta il suono d'errore di sistema o una serie di suoni discendenti, significa che si è verificato un errore in NVDA ed è necessario comunicare possibilmente il bug agli sviluppatori. Consultare il sito di NVDA su come procedere per farlo.

Quando NVDA si avvia per la prima volta, sarete accolti da una finestra di benvenuto che fornirà informazioni basilari sulle impostazioni del tasto funzione "NVDA" e sul menu. Si vedano le sezioni successive di questo documento per ulteriori dettagli. La finestra di dialogo contiene tre caselle di controllo. La prima consente di stabilire se NVDA debba usare il tasto "Blocca Maiuscole" come tasto funzione "NVDA". La seconda permette di specificare se NVDA debba avviarsi automaticamente dopo l'accesso a Windows ed è disponibile solo per le copie installate dello screen reader. La terza invece permette di decidere se questa finestra debba presentarsi ad ogni avvio dello Screen Reader.

4.2. Sui comandi da tastiera di NVDA

4.2.1. Il tasto funzione NVDA

La maggior parte dei comandi da tastiera di NVDA è costituita dalla combinazione del tasto funzione NVDA più qualsiasi altro tasto o serie di tasti. Fanno eccezione i tasti di revisione del testo che utilizzano i soli tasti del tastierino numerico. NVDA può essere configurato in modo tale che sia il tasto Insert del tastierino numerico, sia l'Insert della tastiera estesa e il tasto Blocca Maiuscole agiscano contemporaneamente come tasto funzione NVDA.

Da impostazioni predefinite entrambi i tasti Insert, della tastiera estesa e del tastierino, sono configurati come tasti funzione di NVDA.

Se si desidera che uno dei tasti funzione NVDA agisca usando la sua funzione originale (ad esempio si potrebbe volere attivare il BloccaMaiuscole che però è stato impostato come tasto funzione NVDA) sarà sufficiente premere quel tasto due volte in rapida successione.

4.2.2. Layout Tastiera

Al momento NVDA viene distribuito con due set di comandi per le tastiere. Esiste infatti un layout denominato "desktop", utile per i computer fissi, ed uno chiamato "laptop", più consono ai pc portatili. Da impostazioni predefinite, NVDA utilizza il layout Desktop, tuttavia sarà sempre possibile modificare questo parametro accedendo alle impostazioni Tastiera, situate sotto la voce Preferenze del menu di NVDA.

Il Layout Desktop fa un uso massiccio del tastierino numerico (con NumLock impostato su spento). Sebbene molti portatili non siano in possesso di un tastierino numerico fisico, molti di essi possono emularne le funzioni tenendo premuto il tasto FN e premendo lettere e numeri sulla parte destra della tastiera (7 8 9 u i o j k l etc). Se il portatile in proprio possesso non è in grado di compiere questa operazione, o non permette di impostare il tasto Numlock su spento, può risultare conveniente passare al layout Laptop.

4.3. Gesti di NVDA nei dispositivi a tocco

Se si sta eseguendo NVDA in un dispositivo dotato di touch screen e con un sistema operativo pari a Windows8 o superiore, è possibile controllare lo screen reader direttamente dallo schermo. Quando NVDA è in esecuzione, tutti i gesti di immissione a tocco verranno diretti a NVDA. Tenere presente che le azioni che normalmente funzionerebbero senza NVDA non saranno disponibili.

4.3.1. Esplorazione dello schermo

La caratteristica più basilare che ci si può aspettare toccando un touch screen è l'annuncio dei controlli o del testo presenti sullo schermo. Per fare questo, posizionare un dito in un punto qualsiasi di quest'ultimo. è anche possibile mantenere il dito sullo schermo e iniziare a spostarsi, mentre lo screen reader leggerà gli oggetti o il testo che si incontrerà man mano.

4.3.2. Gesti touch

Nella descrizione dei comandi che si incontrerà più avanti in questo manuale, può essere compreso anche un gesto a tocco che può venir utilizzato per attivare quel comando sul touch screen. Di seguito vengono riportate alcune istruzioni di massima per utilizzare correttamente i comandi a tocco.

Tap

Toccare lo schermo velocemente con uno o più dita.

Il gesto di toccare una volta con un dito viene comunemente chiamato tocco, in inglese tap. Il gesto di toccare una volta con due dita viene chiamato tocco con due dita, e così via.

Se un tap viene eseguito in rapida successione, NVDA lo interpreterà come un gesto multitocco. Toccare velocemente per due volte viene chiamato doppio tap. Toccare velocemente per tre volte viene chiamato triplo tap, e così via. Naturalmente, nei gesti multi-tocco viene riconosciuto anche il numero di dita che si utilizza, per cui possiamo avere gesti del tipo "triplo tocco con due dita", tap con quattro dita, etc.

Scorrimento

Scorrere velocemente il dito sullo schermo, in inglese flick.

Vi sono quattro gesti di scorrimento che dipendono dalla direzione: scorrimento a destra, scorrimento a sinistra, scorrimento in alto e scorrimento in basso.

Esattamente come nei tap, il gesto può essere eseguito con più di un dito. Per cui, risulta possibile compiere gesti come lo scorrimento in alto con due dita o lo scorrimento a sinistra con quattro dita.

4.3.3. Modalità di tocco

Poiché esistono molti più comandi di NVDA rispetto ai gesti che possono essere eseguiti, NVDA permette di passare tra diverse modalità di tocco per far sì che possano essere impartiti il maggior numero di comandi attraverso i gesti. Le due modalità previste sono la modalità testo e quella a oggetti. Alcuni comandi di NVDA elencati in questa guida possono prevedere una modalità di tocco particolare, scritta tra parentesi, dopo il gesto. Ad esempio, scorrimento verso l'alto (modo testo), significa che il gesto sarà eseguito soltanto se ci si trova nella modalitàdi tocco testo. Se il comando non presenta una modalità di tocco, funzionerà in ogni circostanza.

Per cambiare la modalità di tocco, eseguire un tocco con tre dita.

4.4. Modalità Aiuto immissione

La maggior parte dei comandi verrà citata in seguito nella presente guida, ma una maniera pratica per conoscerli, è di attivare l'aiuto immissione.

Per farlo basta premere NVDA+1. Per disattivarlo basta ripremerlo nuovamente. Durante tale modalità, verranno annunciate le funzionalità associate ai vari tasti o gesti se presenti senza però eseguirle. Si è perciò liberi di premere ciò che si desidera senza preoccuparsi degli effetti.

4.5. Il menu di NVDA

Il menu di NVDA consente di controllare le impostazioni dello screen reader, accedere all'aiuto in linea, salvare/ricaricare le configurazioni, modificare i dizionari per le sintesi vocali, leggere i file di log e uscire dal programma.

Per accedere al menu di NVDA da qualsiasi punto ci si trovi in Windows mentre NVDA è in esecuzione, basterà premere la combinazione di tasti NVDA+n, o effettuare un doppio tap con due dita. In alternativa, si può ricorrere alla System Tray. Vi sono due modi, o premendo Windows+B per raggiungerla e scorrendo con le frecce sino ad arrivare alla voce NVDA, premendo infine il tasto applicazione, generalmente situato accanto al control di destra, Oppure, cliccare direttamente l'icona di NVDA sulla System Tray. Una volta che il menu appare, è possibile scorrerlo con le frecce direzionali, mentre per attivare un elemento come sempre è sufficiente premere invio.

4.6. Comandi di base da tastiera

Nome Tasto Desktop Tasto laptop Tocco Descrizione
Interrompe la Sintesi Vocale Control Control tocco con due dita Ferma immediatamente la Sintesi Vocale
Pausa Sintesi Vocale Shift Nessuno Mette in pausa immediatamente la Sintesi Vocale. Premendo nuovamente il tasto la sintesi vocale riprenderà a parlare dal punto in cui era stata fermata (sempre che questo sia supportato dal sintetizzatore utilizzato, in genere non dovrebbe costituire un problema)
Menu NVDA NVDA+n Doppio tocco con due dita Mostra il Menu di NVDA per permettere di accedere alle Preferenze, agli strumenti, all'Aiuto etc
Commuta modalità voce NVDA+s NVDA+s Nessuno | Commuta la modalità di voce tra parlare, disattivato e beeps.
Commuta Modalità Aiuto Immissione NVDA+1 NVDA+1 Nessuno in questa modalità sarà possibile premere qualsiasi tasto e ne verrà annunciato il nome e la propria funzione in NVDA
Uscire da NVDA NVDA+q NVDA+q Nessuno Esce da NVDA
Passa Tasto Successivo a NVDA+f2 NVDA+f2 Nessuno Questo comando istruisce NVDA a passare la combinazione di tasti successiva all'applicazione attiva, anche se si tratta di un comando di NVDA.
Attiva/disattiva modalità riposo NVDA+shift+s NVDA+Shift+z Nessuno La modalità riposo, sleep mode disabilita tutti i comandi di NVDA e l'output tramite voce/braille per l'applicazione corrente. Risulta utile se si ha a che fare con programmi che forniscono direttamente indicazioni vocali. Ripremere la combinazione di tasti per disattivare questa funzione.

4.7. Conoscere Informazioni di sistema

Nome Tasto Descrizione
Annuncia data/Ora NVDA+f12 Premendo una volta questa combinazione di tasti viene annunciato l'orario corrente, mentre premendola due volte verrà annunciata la data
Annuncia stato batteria NVDA+shift+b Annuncia elementi come la percentuale di carica della batteria, se il computer è collegato alla corrente, etc.
Legge testo negli appunti NVDA+c Annuncia il testo contenuto negli appunti, se presente.

5. Esplorare lo schermo con NVDA

NVDA permette di navigare ed esaminare il sistema in vari modi, sia in maniera diretta e convenzionale, sia in modalità esplorazione.

5.1. Oggetti

Ciascuna applicazione ed anche il sistema operativo stesso consistono in un'insieme di oggetti. Un oggetto è un elemento singolo come un pezzo di testo, un bottone, una casella di controllo, un cursore di avanzamento, un elenco o un campo di testo editabile.

5.2. Esplorare con il focus di sistema

Il focus di sistema, conosciuto semplicemente anche come focus, è l' oggetto che riceve la pressione dei tasti sulla tastiera. Ad esempio, se si sta scrivendo in un campo editazione, quel campo editazione ha il focus.

Il modo più comune di esplorare le finestre con NVDA è proprio quello di utilizzare i normali comandi da tastiera come tab e shift tab per muoversi avanti ed indietro attraverso i vari controlli, alt per accedere alla barra dei menu quindi le frecce per esplorare i menu stessi ed alt-tab per spostarsi tra le applicazioni in esecuzione. Così facendo, NVDA fornirà informazioni sull'oggetto sul quale è posizionato il focus, come il suo nome, tipo, valore, stato, descrizione, tasto caldo e informazioni sulla posizione.

Esistono alcuni comandi da tastiera utili per seguire il focus:

Nome Tasto desktop Tasto laptop Descrizione
Legge il focus NVDA+tab NVDA+tab Annuncia l'oggetto o il controllo attualmente focalizzato. Premendo la combinazione due volte ne verrà fatto lo spelling
Legge il Titolo NVDA+t NVDA+t Legge il titolo della finestra attiva in quel momento. Premendo la combinazione due volte ne verrà fatto lo spelling. Premendo per tre volte il contenuto verrà copiato negli appunti.
Legge la Finestra Attiva NVDA+b NVDA+b Legge il contenuto della finestra in primo piano (utile nelle finestre di dialogo).
Legge la barra di stato NVDA+fine NVDA+shift+fine Legge la barra di stato sempre che NVDA sia in grado di individuarne una. Inoltre sposta in quella posizione il navigatore ad oggetti. Una doppia pressione provocherà lo spelling delle informazioni

5.3. Esplorare con il cursore di sistema

Quando un oggetto che permette l'esplorazione o la modifica del testo è focalizzato, ci si può spostare nel testo utilizzando il cursore di sistema, conosciuto anche semplicemente come cursore.

Quando il focus si trova in un oggetto che contiene il cursore di sistema, si possono utilizzare i tasti di direzione, pagina su, pagina giù, inizio, fine, etc per muoversi nel testo. Naturalmente se il controllo lo prevede sarà anche possibile modificare il testo. NVDA leggerà non appena ci si sposterà per caratteri, parole e righe, notificando inoltre il testo selezionato o deselezionato.

NVDA fornisce i seguenti comandi quando si lavora con il cursore di sistema:

Nome Tasto desktop Tasto laptop Descrizione
Dire Tutto NVDA+Freccia Giù NVDA+a Inizia a leggere dalla posizione del cursore di sistema sino alla fine del documento, spostando il cursore man mano che la lettura continua
Legge Riga Corrente NVDA+freccia su NVDA+l Legge la riga sulla quale si trova il cursore di sistema. Premendo la combinazione due volte viene effettuato lo spelling della riga.
Legge Selezione corrente NVDA+Shift+freccia su NVDA+shift+s Legge il testo selezionato ammesso che ve ne sia uno.
frase successiva alt+freccia Giù alt+freccia Giù Sposta il cursore sulla frase successiva e la legge. (Supportato solo in Microsoft Word e Outlook)
frase precedente alt+freccia Su alt+freccia Su Sposta il cursore sulla frase precedente e la legge. (Supportato solo in Microsoft Word e Outlook)

Se ci si trova all'interno di una tabella, sono disponibili i seguenti comandi:

Nome Tasto Descrizione
Spostarsi alla colonna precedente control+alt+freccia sinistra Sposta il cursore di sistema alla colonna precedente della riga
Spostarsi alla colonna successiva control+alt+freccia destra Sposta il cursore di sistema alla colonna successiva della riga
Spostarsi alla riga precedente control+alt+Freccia Su Sposta il cursore di sistema alla riga precedente (Rimanendo nella stessa colonna)
Spostarsi alla riga successiva control+alt+Freccia Giù Sposta il cursore di sistema alla riga successiva (Rimanendo nella stessa colonna)

5.4. Navigazione ad oggetti

Il più delle volte, l'utente interagisce con l'applicazione utilizzando comandi che spostano direttamente il focus e il cursore. Vi sono però alcune circostanze nelle quali può essere utile esaminare l'applicazione corrente o il sistema operativo senza però spostare il focus o il cursore. Inoltre potrebbe essere necessario lavorare con oggetti che non possono essere normalmente raggiunti utilizzando la tastiera. In questi casi, si può utilizzare la navigazione ad oggetti.

Essa permette di ottenere informazioni e spostarsi tra singoli oggetti. Quando ci si sposta su un oggetto, NVDA lo annuncerà allo stesso modo a come avviene con il focus di sistema. Se invece si desidera esplorare il testo così come appare sullo schermo, è possibile utilizzare la navigazione in linea.

Onde evitare di doversi muovere indietro ed avanti tra ogni singolo oggetto del sistema, gli oggetti sono raggruppati in maniera gerarchica. Questo significa che alcuni oggetti contengono altri oggetti e che bisogna spostarvisi all'interno per ottenerne le informazioni. Per esempio, come sappiamo un elenco contiene vari elementi, per cui bisognerà spostarsi all'interno dell'elenco per ottenere accesso ai suoi elementi. Se ci si è portati ad un elemento di un elenco, i comandi per andare all'oggetto successivo o precedente faranno in modo che ci si sposti all'elemento successivo o precedente dell'elenco. Lo spostarsi su un oggetto che contiene un elemento di un elenco riporterà all'elenco stesso. Sarà quindi necessario spostarsi tra l'elenco per raggiungere altri oggetti. Allo stesso modo, se si incontra una barra degli strumenti, bisogna entrare all'interno di essa per accedere ai controlli della stessa.

L'oggetto che attualmente viene esplorato è chiamato navigatore ad oggetti. Una volta che viene raggiunto un oggetto, è possibile esplorarlo utilizzando i comandi di esplorazione testo in modalità navigazione ad oggetti. Da impostazioni predefinite, il navigatore ad oggetti si sposta in concomitanza con il focus di sistema, tuttavia questo comportamento può essere modificato, attivando o disattivando la relativa opzione.

Si noti che il display braille da impostazioni predefinite segue il focus e il Cursore di Sistema, piuttosto che il Navigatore ad oggetti o la Navigazione in linea. Se si desidera che il braille segua invece la navigazione ad oggetti o quella in linea, sarà necessario modificare l'opzione "Il Display Braille Segue", impostandola su "cursore di controllo".

Per navigare ad oggetti, utilizzare i tasti seguenti:

Nome layout Desktop layout Laptop Tocco Descrizione
Legge l'oggetto corrente NVDA+5 del tastierino numerico NVDA+shift+o Nessuno Annuncia l'oggetto corrente. Premendolo due volte ne fa lo spelling, mentre premendolo tre volte copia il nome dell'oggetto ed il suo valore negli appunti
Spostarsi all'oggetto contenitore NVDA+8 del tastierino numerico NVDA+Shift+freccia su Scorrimento in alto (modo oggetti) ci si sposta all'oggetto che contiene l'oggetto corrente
Spostarsi all'oggetto precedente NVDA+4 del tastierino numerico NVDA+shift+freccia sinistra Scorrimento a sinistra (modo oggetti) ci si Sposta all'oggetto precedente rispetto a quello attuale, sullo stesso livello
Spostarsi all'oggetto successivo NVDA+numpad6 NVDA+shift+freccia destra Scorrimento a destra (modo oggetti) ci si Sposta all'oggetto successivo rispetto a quello attuale, sullo stesso livello)
Spostarsi al primo oggetto contenuto NVDA+2 del tastierino numerico NVDA+shift+freccia giù Scorrimento in basso (modo oggetti) Ci si sposta al primo oggetto contenuto nell'oggetto attuale
Spostarsi all'oggetto focalizzato NVDA+Meno del tastierino numerico NVDA+Backspace Nessuno Sposta il navigatore ad oggetti sull'oggetto che attualmente ha il focus di sistema, e porta anche il cursore di controllo in quella posizione, se il cursore di sistema è visualizzato
Attivare l'oggetto corrente NVDA+Invio del tastierino numerico NVDA+Invio Doppio tap Attiva l'oggetto corrente (l'equivalente di cliccare col mouse o premere la barra spazio in presenza del focus)
Spostare il focus di sistema sull'oggetto corrente NVDA+Shift+meno del tastierino numerico NVDA+Shift+backspace Nessuno Sposta il focus di sistema alla posizione del navigatore ad oggetti se possibile, mentre se premuto due volte sposta il cursore di sistema alla posizione del cursore di controllo
Annuncia posizione del cursore di controllo NVDA+Canc del tastierino numerico NVDA+Canc Nessuno Legge la posizione del testo o dell'oggetto sul cursore di controllo. Ad esempio, può significare la percentuale in un documento, la distanza dal bordo della pagina o l'esatta posizione sullo schermo. Una doppia pressione fornirà se possibile ulteriori dettagli.

Nota, Per utilizzare il tastierino numerico, il tasto NumLock deve essere impostato su spento.

5.5. Controllare il testo

NVDA consente di leggere il contenuto dello schermo/navigazione in linea, del documento corrente o dell'oggetto per carattere, parola o riga. Questo risulta utile principalmente nel prompt dei comandi di Windows o in tutte quelle situazioni dove il cursore di sistema non esiste o ha funzioni limitate. Ad esempio, può venir buono nel leggere il contenuto di lunghi testi in una finestra di dialogo.

Quando si sposta il cursore di controllo, il cursore di sistema non lo segue, cosicché sarà possibile esplorare il testo senza perdere la propria posizione. Comunque, da impostazioni predefinite, quando il cursore di sistema si sposta, il cursore di controllo lo segue. Tale impostazione può essere modificata attivandola o disattivandola.

Si noti che il display braille da impostazioni predefinite segue il focus e il Cursore di Sistema, piuttosto che il Navigatore ad oggetti o la Navigazione in linea. Se si desidera che il braille segua invece la navigazione ad oggetti o quella in linea, sarà necessario modificare l'opzione "Il Display Braille Segue", impostandola su "cursore di controllo".

Sono disponibili i seguenti tasti caldi per esplorare il testo:

Nome layout Desktop layout Laptop Tocco Descrizione
Spostarsi alla prima riga shift+7 del tastierino numerico NVDA+control+home Nessuno Sposta il cursore di controllo alla prima riga del testo
Spostarsi alla riga precedente, modalità esplorazione 7 del tastierino numerico NVDA+freccia su Scorrimento in alto (modo testo) Sposta il cursore di controllo alla riga di testo precedente
Legge la riga corrente, modalità esplorazione 8 del tastierino numerico NVDA+shift+. Nessuno Annuncia la riga di testo sulla quale è posizionato il cursore di controllo. Se premuto due volte ne fa lo spelling. Premuto tre volte effettua lo spelling con la descrizione dei caratteri
Spostarsi alla riga successiva, modalità esplorazione 9 del tastierino numerico NVDA+freccia giù Scorrimento in basso (modo testo) Sposta il cursore di controllo alla riga di testo successiva
Spostarsi all'ultima riga, modalità esplorazione shift+9 del tastierino numerico NVDA+control+fine Nessuno Sposta il cursore di controllo all'ultima riga del testo
Spostarsi alla parola precedente, modalità esplorazione 4 del tastierino numerico NVDA+control+freccia sinistra Scorrimento a sinistra con due dita (modo testo) Sposta il cursore di controllo alla parola precedente nel testo
Legge la parola corrente, modalità esplorazione 5 del tastierino numerico NVDA+control+. Nessuno Annuncia la parola del testo sulla quale è posizionato il cursore di controllo. Se premuto due volte ne fa lo spelling. Premuto tre volte effettua lo spelling con la descrizione dei caratteri
Spostarsi alla parola successiva, modalità esplorazione 6 del tastierino numerico NVDA+control+freccia destra Scorrimento a destra con due dita (modo testo) Sposta il cursore di controllo alla parola successiva nel testo
Spostarsi all'inizio della riga, modalità esplorazione shift+1 del tastierino numerico NVDA+inizio Nessuno Sposta il cursore di controllo all'inizio della riga
Spostarsi al carattere precedente, modalità esplorazione 1 del tastierino numerico NVDA+freccia sinistra Scorrimento a sinistra (modo testo) Sposta il cursore di controllo al carattere precedente nella riga corrente di testo
Legge il carattere corrente, modalità esplorazione 2 del tastierino numerico NVDA+. Nessuno Annuncia il carattere del testo sul quale è posizionato il cursore di controllo. Se premuto due volte effettua lo spelling mediante la sua descrizione. Se premuto tre volte fornisce il valore numerico del carattere in decimale e esadecimale.
Spostarsi al carattere successivo, modalità esplorazione 3 del tastierino numerico NVDA+freccia destra Scorrimento a destra (modo testo) Sposta il cursore di controllo al carattere di testo successivo nella riga corrente
Spostarsi alla fine della riga, modalità esplorazione shift+3 del tastierino numerico NVDA+fine Nessuno Sposta il cursore di controllo alla fine della riga di testo corrente
Dire tutto, modalità esplorazione Più del tastierino numerico NVDA+shift+a Scorrimento in basso con tre dita (modo testo) Legge il testo dalla posizione attuale del cursore di controllo, spostando tale cursore man mano che la lettura continua
Selezionare e poi copiare dalla posizione del cursore di controllo NVDA+f9 NVDA+f9 Nessuno Dà inizio al processo di selezione e copia a partire dalla posizione del cursore di controllo. Si noti che NVDA non effettuerà alcuna operazione fino a quando non verrà specificato il punto di fine
Selezionare e copiare fino al cursore di controllo NVDA+f10 NVDA+f10 Nessuno Una singola pressione seleziona il testo dalla posizione iniziale impostata in precedenza fino alla posizione attuale del cursore di controllo, incluso il carattere in cui si trova. Una seconda pressione copierà il testo negli appunti di Windows
Annuncia formattazione del testo NVDA+f | Nessuno Annuncia la formattazione del testo sul quale è posizionato il cursore di controllo. Una doppia pressione mostrerà le informazioni in modalità navigazione

Si noti che per un corretto funzionamento il tasto Numlock del tastierino numerico deve essere impostato su spento.

Per aiutare l'utente a ricordare questi comandi, si tenga presente che i comandi di base di controllo del testo sono organizzati in una griglia di tre per tre, dove dall'alto verso il basso abbiamo righe, parole e caratteri, mentre da sinistra a destra abbiamo precedente, attuale e successivo. Il layout può essere descritto come segue:

riga precedente riga corrente riga successiva
parola precedente parola corrente parola successiva
carattere precedente carattere corrente carattere successivo

5.6. Le Modalità di esplorazione

I comandi di navigazione di NVDA permettono di esplorare il contenuto all'interno di un oggetto, del documento corrente o dello schermo, a seconda della modalità di esplorazione selezionata. Questi comandi di esplorazione vanno a sostituire la vecchia navigazione in linea presente in NVDA.

Si possono utilizzare i comandi seguenti per passare da una modalità all'altra:

Nome Layout Desktop Layout Laptop Tocco Descrizione
Passa alla modalità di esplorazione successiva NVDA+7 del tastierino numerico NVDA+pagina su Scorrimento in alto con due dita Passa alla modalità di esplorazione successiva.
Passa alla modalità di esplorazione precedente NVDA+1 del tastierino numerico NVDA+pagina giù Scorrimento in basso con due dita Passa alla modalità di esplorazione precedente.

5.6.1. Navigazione ad oggetti

Quando ci si trova in modalità navigazione ad oggetti, è possibile esplorare il contenuto del navigatore ad oggetti. Per oggetti come campi editazione o altri controlli di base di un documento, il contenuto corrisponde in genere al testo stesso. Per altri oggetti, può corrispondere al loro nome o al valore.

5.6.2. Esplorazione documento

Quando il navigatore ad oggetti si trova all'interno di un documento in modalità navigazione (ad esempio pagine web) o un altro documento complesso contenente numerosi oggetti (come documenti Lotus Symphony), è possibile passare alla modalità di esplorazione documento. La modalità di esplorazione documento consente di navigare all'interno del testo del documento.

Quando si passa dalla modalità navigazione ad oggetti all'esplorazione documento, il cursore di controllo viene posizionato all'interno del documento, esattamente dove si trova il nnavigatore ad oggetti. Quando ci si sposta all'interno del documento con i comandi di esplorazione, la posizione del navigatore ad oggetti viene automaticamente aggiornata in concomitanza con l'oggetto individuato dal cursore di controllo.

Si noti che NVDA passerà automaticamente dalla navigazione ad oggetti all'esplorazione documento quando ci si sposta in modalità navigazione.

5.6.3. Esplorazione schermo (modalità in linea)

La modalità di navigazione in linea, o esplorazione schermo, permette di intercettare qualsiasi testo visibile a schermo all'interno dell'applicazione corrente. è una funzione molto simile alla navigazione col mouse o con cursori speciali presente in altri screen reader, ad esempio cursore Jaws, cursore WE, etc.

Quando si passa alla modalità in linea, il cursore di controllo viene posto alla posizione del navigatore ad oggetti. Se ci si sposta sullo schermo con il cursore di controllo, la posizione del navigatore ad oggetti verrà aggiornata di conseguenza.

Si noti che in alcune applicazioni più recenti, NVDA potrebbe non intercettare tutto o parte del testo messo a disposizione da tali programmi, a causa delle nuove tecnologie usate per disegnare i caratteri, attualmente impossibili da gestire.

5.7. Esplorare con il mouse

Quando si sposta il mouse, NVDA di default leggerà sempre il testo che si trova alla posizione del mouse stesso, man mano che esso viene spostato. Laddove supportato, NVDA leggerà il paragrafo contenente il testo, sebbene alcuni controlli saranno disponibili esclusivamente con la lettura riga per riga.

NVDA può anche essere configurato in modo tale da leggere il tipo di controllo o l'oggetto sul quale è posizionato il mouse (ad esempio elenchi, bottoni, etc). Ciò può risultare utile ad utenti totalmente privi di vista, laddove le informazioni fornite dal solo testo non sono sufficientemente chiare.

NVDA fornisce agli utenti una metodologia per comprendere la posizione del puntatore in relazione alle dimensioni dello schermo, emettendo dei segnali acustici che descrivono le coordinate del mouse. Più il mouse si troverà in alto sullo schermo, più acuto sarà il segnale acustico emesso. Allo stesso modo, più a destra o sinistra si troverà il puntatore, più verso destra o verso sinistra si sposterà il suono nelle casse, presumendo naturalmente che l'utente si trovi difronte agli altoparlanti in posizione centrale.

Queste caratteristiche aggiuntive riguardanti il mouse non sono attivate di Default. Se le si vuole provare sarà sufficiente configurarle dalle impostazioni mouse, raggiungibili dal menu Preferenze di NVDA.

Sebbene un mouse o un trackpad risultino la maniera migliore per esplorare lo schermo in tale modalità, NVDA mette a disposizione qualche comando relativo al mouse:

Nome tasto Desktop tasto Laptop Descrizione
Click tasto sinistro del mouse Barra del tastierino numerico NVDA+è Effettua un click con il tasto sinistro del mouse. Per operare un doppio click premere il tasto due volte in rapida successione
Blocca tasto sinistro del mouse Shift+Barra del tastierino numerico NVDA+control+è Blocca il tasto sinistro del mouse. Premere di nuovo tale combinazione per rilasciarlo. Per trascinare il mouse, premere la sequenza di tasti per bloccare il tasto sinistro e quindi spostare il mouse o fisicamente oppure con gli appositi comandi relativi al mouse
Click tasto destro del mouse Asterisco del tastierino numerico NVDA++ Effettua un click con il bottone destro del mouse.
Blocca tasto destro del mouse Shift+Asterisco del tastierino numerico NVDA+control++ Blocca il tasto destro del mouse. Premere di nuovo tale combinazione per rilasciarlo. Per trascinare il mouse, premere la sequenza di tasti per bloccare il tasto destro e quindi spostare il mouse o fisicamente oppure con gli appositi comandi relativi al mouse
Spostare il mouse alla posizione del navigatore ad oggetti NVDA+Barra del tastierino numerico NVDA+Shift+m Sposta il mouse alla posizione del navigatore ad oggetti e quindi del cursore di controllo
Spostare il navigatore ad oggetti sul mouse NVDA+Asterisco del tastierino numerico NVDA+Shift+n Sposta il navigatore ad oggetti sull'oggetto situato nella posizione del mouse

6. Modalità navigazione

NVDA si serve della modalità navigazione per presentare all'utente documenti complessi di sola lettura, come ad esempio le pagine web. Essa viene utilizzata nei doccumenti di Mozilla Firefox, Microsoft Internet Explorer, messaggi html in Microsoft Outlook, Mozilla Thunderbird, Google Chrome, Adobe Reader e Adobe Flash. Inoltre, la modalità navigazione risulta disponibile anche per la gestione dei documenti in Microsoft Word.

Nella modalità navigazione, il contenuto del documento è reso disponibile tramite una rappresentazione lineare, che può essere esplorata con i comuni tasti dedicati al cursore, come se si trattasse di un normale documento. Tutte le combinazioni di tasti di NVDA dedicate al cursore di sistema funzioneranno regolarmente, ad esempio dire tutto, annuncia formattazione, comandi per esplorare le tabelle, etc. Verranno annunciate anche le informazioni inerenti il tipo di controllo su cui ci si trova, ad esempio link, intestazioni, etc.

Talvolta, risulterà necessario anche interagire direttamente con i controlli presenti in questi documenti. Ad esempio, si può aver bisogno di questo nei campi editazione o negli elenchi in modo che sia possibile digitare i caratteri ed utilizzare i tasti cursore per lavorare con i controlli. Questo viene effettuato attivando la modalità focus, dove tutti i tasti verranno passati direttamente ai controlli. Se ci si trova nella modalità navigazione e si preme tab o si fa click su un controllo, NVDA attiverà automaticamente la modalità Focus se tale controllo lo richiede. Da notare che la pressione del tasto invio o spazio in questo tipo di controlli attiverà comunque la modalità focus. Se NVDA è passato automaticamente alla modalità Focus, la pressione del tasto tab o il click su un oggetto che non richiede questa modalità (come un link o una parte di testo) provocherà la riattivazione della modalità navigazione. Anche la pressione del tasto Esc farà in modo che NVDA attivi la modalità navigazione, nel caso l'attivazione della modalità focus sia avvenuta automaticamente. è possibile anche passare tra le due modalità in modo manuale. Tuttavia se si imposta la modalità focus manualmente, NVDA non ritornerà più in maniera automatica alla modalità navigazione, fino a quando l'utente non deciderà diversamente.

Nome Tasto Descrizione
Commuta modalità focus/navigazione NVDA+Spazio Commuta tra le modalità focus e navigazione
Abbandona modalità focus escape Ritorna alla modalità navigazione se la modalità focus era stata impostata precedentemente in maniera automatica
Aggiorna documento in modalità navigazione NVDA+f5 Ricarica il contenuto del documento attuale (utile nel caso certi contenuti della pagina non sembrano essere presenti. Funzione non disponibile in Microsoft Word e Outlook)
Trova NVDA+Control+f Permette di inserire in una casella di dialogo del testo da cercare all'interno del documento
Trova successivo NVDA+f3 Trova la stringa successiva di testo precedentemente cercata nel documento
Trova precedente NVDA+Shift+f3 Trova la stringa precedente di testo nel documento cercata con control+NVDA+f
Apre descrizione NVDA+d Apre una nuova finestra contenente la descrizione dell'elemento, basata sull'attributo longdesc, se presente.

6.1. Navigare con le lettere

Per avere una maggiore velocità nell'esplorazione, NVDA fornisce alcuni tasti per muoversi fra i vari campi quando si utilizza la modalità navigazione. Si noti che non tutti questi comandi sono supportati in ogni tipo di documento.

I seguenti tasti premuti da soli portano al campo successivo, tenendo premuto Shift invece portano al campo precedente.

  • h: intestazione
  • l: elenco
  • i: elemento di elenco
  • t: tabella
  • k: link
  • n: Testo senza link
  • f: campo form
  • u: link non visitato
  • v: link visitato
  • e: campo editazione
  • b: bottone
  • x: casella di controllo
  • c: casella combinata
  • r: pulsante radio
  • q: blocco tra virgolette
  • s: separatore
  • m: frame
  • g: grafico
  • d: Sezione
  • o: oggetto incorporato
  • numeri da 1 a 6: intestazioni da 1 a 6
  • a: annotazioni (commenti, revisioni degli autori, etc.)

Per spostarsi all'inizio e alla fine degli elementi contenuti in elenchi e tabelle,:

Nome Tasto Descrizione
Spostarsi all'inizio del contenitore punto e virgola Si sposta al primo elemento presente negli elenchi o nelle tabelle, e vi posiziona il cursore
Spostarsi alla fine del contenitore virgola Si sposta all'ultimo elemento presente negli elenchi o nelle tabelle, e vi posiziona il cursore

Alcune applicazioni web come Gmail, Twitter e Facebook utilizzano lettere singole come tasti di scelta rapida. Se si desidera utilizzare questi tasti e allo stesso tempo essere in grado di muoversi con le frecce in modalità navigazione, è possibile disabilitare temporaneamente la modalità di navigazione a lettere singole di NVDA. Per attivare o disattivare la navigazione a lettere singole per il documento corrente, premere NVDA + shift + spazio.

6.2. Lista degli elementi

La lista degli elementi consente l'accesso ad un elenco di vari tipi di elementi presenti sul documento, a seconda dell'applicazione in uso. Per esempio, in una pagina web potremmo trovare un elenco dei link, delle intestazioni o delle sezioni presenti nel documento. I pulsanti radio permettono di ciclare tra questi tipi di informazioni. è presente anche un campo editazione, utile a filtrare tale lista per permettere una ricerca più rapida. Una volta selezionato l'elemento, si possono utilizzare i bottoni che si trovano nella finestra di dialogo, per spostarvisi o attivarlo.

Nome Tasto Descrizione
Elenco elementi modalità navigazione NVDA+f7 Elenca vari tipi di elementi presenti nel documento corrente

6.3. Oggetti incorporati

Le pagine web possono essere strutturate con diverse tecnologie al proprio interno, ad esempio contenuti di tipo Adobe Flash, Sun Java, applicazioni o finestre di dialogo. Quando NVDA incontra tali elementi in modalità navigazione, lo screen reader li annuncerà rispettivamente come oggetti, applicazioni o finestre di dialogo. Sarà possibile interagire con tali elementi premendo il tasto Invio Se risulterà accessibile, premere il tasto tab o comunque muoversi all'interno di esso come se si trattasse di una normale applicazione. è stato previsto un tasto caldo per tornare alla pagina originale che contiene l'oggetto:

Nome Tasto Descrizione
Ritornare alla modalità navigazione NVDA+control+spazio Sposta il focus dall'oggetto incorporato alla modalità navigazione

7. Lettura della matematica

NVDA è in grado di leggere ed interagire con la matematica nei contenuti che fanno uso del software MathPlayer4, prodotto da Design Science. Ciò richiede che MathPlayer4 sia installato sul computer. MathPlayer può essere scaricato gratuitamente dal seguente sito web: http://www.dessci.com/en/products/mathplayer/

NVDA supporta la matematica nei seguenti formati:

  • MathML in Mozilla Firefox e Microsoft Internet Explorer.
  • MathType Design Science in Microsoft Word e PowerPoint. Si noti che MathType dev'essere installato affinché il supporto funzioni correttamente, è sufficiente anche la versione di prova.
  • MathML in Adobe Reader. (Si noti che questo non è ancora uno standard ufficiale, per cui attualmente non esiste per il pubblico un software disponibile che possa produrre questo contenuto).

Durante la lettura di un documento, NVDA sarà in grado di leggere qualsiasi contenuto di tipo matematico supportato. Se si utilizza un display braille, verrà visualizzato regolarmente anche in Braille.

7.1. Esplorazione interattiva

Nel caso in cui si stia lavorando con la sintesi vocale, potrebbe essere molto più comodo ascoltare un'espressione riducendola in piccoli segmenti, piuttosto che doversi ascoltare tutto il contenuto in una sola volta.

Se ci si trova in modalità navigazione, sarà sufficiente spostare il cursore di controllo dove inizia la parte matematica e premere semplicemente invio.

Se non ci si trova in modalità navigazione:

  1. Spostare il cursore di controllo in un contenuto di tipo matematico. Da impostazioni predefinite, il cursore di controllo segue il cursore di sistema, sicché sarà sufficiente muoversi col cursore standard alla posizione desiderata. +Poi, utilizzare il comando seguente:
Nome Tasto Descrizione
Interagire con matematica NVDA+alt+m Inizia l'interazione con contenuto di tipo matematico.

A questo punto, è possibile utilizzare i comandi MathPlayer come i tasti freccia per esplorare l'espressione. Ad esempio, ci si potrà spostare attraverso l'espressione con i tasti freccia sinistra e destra, per poi evidenziare una parte dell'espressione, come una frazione utilizzando il tasto freccia verso il basso. Si prega di consultare la documentazione di MathPlayer per ulteriori informazioni.

Quando si desidera tornare al documento, è sufficiente premere il tasto Esc.

8. Funzioni speciali per le applicazioni

NVDA fornisce alcuni comandi o funzioni per certe applicazioni in modo da facilitare gli utenti nello svolgimento di operazioni che, altrimenti, risulterebbero molto complesse e poco accessibili.

8.1. Microsoft Word

8.1.1. Lettura automatica delle intestazioni di riga e colonna

NVDA è in grado di leggere automaticamente le intestazioni delle righe e delle colonne quando si esplora una tabella in Microsoft Word. Per far questo, per prima cosa è necessario che l'opzione "Leggi le intestazioni riga/colonna delle tabelle", situata nella finestra formattazione documento, sia attiva. In secondo luogo, NVDA ha bisogno di conoscere quale riga o colonna contenga le intestazioni, per ciascuna tabella. Dopo essersi spostati nella prima cella della colonna o della riga che contiene le intestazioni, utilizzare uno dei comandi sottostanti:

Nome Tasto Descrizione
Imposta intestazioni colonna NVDA+shift+c Imposta il riconoscimento dell'intestazione colonna per la prima cella, consentendo la lettura automatica delle intestazioni successive. La doppia pressione cancellerà tale impostazione.
Imposta intestazioni riga NVDA+shift+r Imposta il riconoscimento dell'intestazione riga per la prima cella, consentendo la lettura automatica delle intestazioni successive. La doppia pressione cancellerà tale impostazione.

Queste impostazioni saranno memorizzate nel documento come segnalibri, in un formato compatibile con altri screen reader, ad esempio Jaws. Ciò significa che se si utilizza un altro screen reader e si apre quel documento successivamente, le intestazioni di righe e colonne saranno già impostate.

8.1.2. Modalità navigazione in Microsoft Word

Allo stesso modo delle pagine web, la modalità navigazione può essere utilizzata in Microsoft Word per poter servirsi di funzioni quali la navigazione veloce con tasti rapidi o l'elenco elementi. Per attivare o disattivare la modalità navigazione in Microsoft Word, servirsi della combinazione NVDA+spazio. Per ulteriori informazioni sulla modalità navigazione e sulla navigazione veloce, vedere la sezione modalità Navigazione.

8.1.2.1. L'elenco elementi

Quando ci si trova in modalità navigazione in Microsoft Word, si può accedere all'elenco elementi tramite la combinazione di tasti NVDA+f7 L'elenco degli elementi può elencare titoli, link e annotazioni (che comprende commenti e il tenere traccia delle modifiche).

8.1.3. Leggere i commenti

Per far in modo che NVDA legga i commenti alla posizione corrente del cursore, premere NVDA+alt+c. Si noti che tutti i commenti del documento, oltre che lo storico delle modifiche, può essere raggiunto tramite l'elenco elementi, selezionando annotazioni nella casella tipo.

8.2. Microsoft Excel

8.2.1. Lettura automatica delle intestazioni di riga e colonna

NVDA è in grado di leggere automaticamente le intestazioni delle righe e delle colonne quando si esplora un foglio di lavoro in Microsoft Excel. Per far questo, per prima cosa è necessario che l'opzione "Leggi le intestazioni riga/colonna delle tabelle", situata nella finestra formattazione documento, sia attiva. In secondo luogo, NVDA ha bisogno di conoscere quale riga o colonna contenga le intestazioni. Dopo essersi spostati nella prima cella della colonna o della riga che contiene le intestazioni, utilizzare uno dei comandi sottostanti:

Nome Tasto Descrizione
Imposta intestazioni colonna NVDA+shift+c Imposta il riconoscimento dell'intestazione colonna per la prima cella, consentendo la lettura automatica delle intestazioni successive. La doppia pressione cancellerà tale impostazione.
Imposta intestazioni riga NVDA+shift+r Imposta il riconoscimento dell'intestazione riga per la prima cella, consentendo la lettura automatica delle intestazioni successive. La doppia pressione cancellerà tale impostazione.

Queste impostazioni saranno memorizzate nel documento come segnalibri, in un formato compatibile con altri screen reader, ad esempio Jaws. Ciò significa che se si utilizza un altro screen reader e si apre quel foglio di lavoro successivamente, le intestazioni di righe e colonne saranno già impostate.

8.2.2. L'elenco elementi

Un po' come accade per le pagine web, NVDA è provvisto di un elenco elementi per Microsoft Excel che permette di accedere ad un molteplice numero di informazioni. Per accedere all'elenco elementi in Microsoft Excel, utilizzare NVDA+f7. I vari tipi di informazioni disponibili nell'elenco elementi sono:

  • Grafici: Elenca tutti i grafici nel foglio di lavoro attivo. Selezionando un grafico e premendo invio o utilizzando il bottone Vai evidenzia il grafico per poter essere esplorato con i tasti freccia.
  • Commenti: elenca tutte le celle del foglio di lavoro contenenti commenti. Per ciascuna cella sarà mostrato l'indirizzo e i relativi commenti. Premendo il tasto Invio o il pulsante Vai in presenza di un commento ci si sposterà a quella determinata cella.
  • Formule: Elenca tutte le celle del foglio di lavoro contenenti formule. Per ciascuna cella sarà mostrato l'indirizzo e le relative formule. Premendo il tasto Invio o il pulsante Vai in presenza di una formula ci si sposterà a quella determinata cella.
  • Fogli: Elenca tutti i fogli della cartella di lavoro. La pressione del tasto f2 nell'elenco dei fogli permette di rinominare il foglio selezionato. Premendo il tasto Invio o il pulsante Vai in presenza di un foglio ci si sposterà a quel determinato foglio.
  • Campi: elenca tutti i campi del form contenuti nella cartella di lavoro attiva. Per ciascun campo, l'elenco elementi visualizza il testo alternativo del campo assieme all'indirizzo delle celle che lo riguardano. Selezionando un campo premendo invio o utilizzando il pulsante "vai a" provocherà lo spostamento in quel campo in modalità navigazione.

8.2.3. Leggere i commenti

Per far in modo che NVDA legga i commenti della cella evidenziata, premere NVDA+alt+c. Si noti che tutti i commenti del foglio di lavoro possono essere raggiunti anche dall'elenco elementi.

8.2.4. Lettura di celle protette

Se una cartella di lavoro è stata protetta, potrebbe non essere possibile portare il focus in alcune celle che non possono essere modificate. Per spostarsi in una cella protetta, passare alla modalità navigazione premendo NVDA+Spazio, dopodiché utilizzare i comandi standard di Excel come le frecce per spostarsi tra le celle del foglio di lavoro.

8.2.5. Campi

Le cartelle di lavoro di Excel possono includere i campi. è possibile accedervi attraverso l'elenco elementi oppure premendo i tasti di navigazione rapida per lettera f o shift+f. Una volta raggiunto un campo in modalità navigazione, premere invio o la barra spaziatrice per attivarlo o per interagire con esso in modalità focus. Per ulteriori informazioni sulla modalità di navigazione e i caratteri singoli, si veda la sezione modalità navigazione.

8.3. Microsoft PowerPoint

Nome Tasto Descrizione
Commuta lettura note control+shift+s Quando una presentazione è in esecuzione, questo comando permetterà di alternare tra le note del relatore della diapositiva e il contenuto della diapositiva stessa. Questo riguarda solo ciò che NVDA legge, non ciò che è visualizzato sullo schermo.

8.4. foobar 2000

Nome Tasto Descrizione
Annuncia tempo rimanente control+shift+r Annuncia il tempo restante della traccia attualmente in esecuzione, se ve n'è una.

Nota: Questo tasto caldo funziona soltanto se la barra di stato di Foobar ha il formato predefinito.

8.5. Miranda IM

Nome Tasto Descrizione
Annuncia messaggi recenti NVDA+control+1-4 Annuncia uno degli ultimi messaggi, a seconda del numero premuto; ad esempio NVDA+control+2 legge il secondo messaggio più recente.

8.6. Poedit

Nome Tasto Descrizione
Annuncia finestra commenti control+shift+c Annuncia qualsiasi commento all'interno della finestra commenti.
Annuncia note per traduttori control+shift+a Annuncia ogni nota presente per traduttori.

8.7. Skype

In una conversazione:

Nome Tasto Descrizione
Annuncia messaggio NVDA+control+1-0 Legge il messaggio e vi sposta il cursore di controllo, a seconda del numero premuto. Ad esempio NVDA+control+2 legge il secondo messaggio più recente.

9. Configurare NVDA

9.1. Preferenze

La maggior parte delle impostazioni possono essere modificate accedendo alle relative finestre di dialogo situate nei sottomenu della voce Preferenze, presente nel menu di NVDA. In tutte le finestre di dialogo di NVDA, premere il tasto OK per accettare i cambiamenti effettuati. Per annullare invece premere il bottone Annulla o il tasto Esc. Alcune impostazioni possono anche essere cambiate utilizzando dei tasti rapidi, che verranno elencati nella sezione successiva.

Si noti che da impostazioni predefinite, non è possibile accedere a tutte le finestre delle preferenze utilizzando Gesti e tasti di immissione (ad esempio tasti rapidi, gesti col touchScreen, etc). Se si desidera accedere alle finestre di dialogo che non dispongono di tasti di scelta rapida dedicati, servirsi della finestra tasti e gesti di immissione per aggiungere gesti personalizzati a quella finestra.

9.1.1. Impostazioni generali (NVDA+control+g)

La finestra di dialogo inerente le impostazioni generali si trova nel menu preferenze. Essa contiene le seguenti opzioni:

Lingua

Una casella combinata dove è possibile selezionare la lingua di visualizzazione dei messaggi dell'interfaccia utente. Vi sono parecchie lingue, tuttavia l'opzione predefinita è chiamata "User Default, Windows". Questa scelta istruisce NVDA ad utilizzare le impostazioni della lingua di Windows salvate nel pannello di controllo.

Si noti che NVDA deve essere riavviato dopo una nuova selezione della lingua Si riceverà in tal senso un messaggio di notifica. Basterà premere il bottone OK e NVDA verrà riavviato

Salva la configurazione all'uscita

Una casella di controllo che se attivata permette a NVDA di salvare automaticamente la configurazione all'uscita dal programma.

Mostra opzioni all'uscita di NVDA

Una casella di controllo che permette di decidere se, alla chiusura di NVDA, debbano comparire opzioni aggiuntive per decidere come chiudere il programma. Se attivata, quando si cerca di chiudere NVDA apparirà una finestra di dialogo che chiederà se riavviare lo screen reader, riavviarlo senza componenti aggiuntivi o semplicemente chiuderlo. Se non la si attiva, NVDA uscirà immediatamente.

Riproduci un suono all'avvio o all'uscita di NVDA

Questa opzione è costituita da una casella di controllo che, se attivata, permette a NVDA di riprodurre un suono quando si avvia e quando viene terminato.

Livello di logging

Una casella combinata che permette di stabilire l'ammontare delle informazioni che NVDA scriverà sul suo file di log. La maggior parte degli utenti non avrà bisogno di modificare questo parametro. Tuttavia nel caso si vogliano segnalare bug, può essere una buona idea alzare il livello di log.

Esegui NVDA all'avvio di Windows

Una casella di controllo che, se attivata, permetterà a NVDA di avviarsi subito dopo la schermata di Logon del sistema operativo. Questa opzione è disponibile soltanto nelle versioni Installer.

Utilizza NVDA nella finestra di Logon, richiede privilegi di amministratore

Se si dispone di un sistema nel quale bisogna inserire nome e password durante la schermata di Logon, attivare questa casella di controllo per fare in modo che NVDA sia in grado di leggere questo tipo di informazioni. Questa opzione è disponibile soltanto nelle versioni Installer.

Utilizza le impostazioni salvate nella finestra di Logon

La pressione di questo tasto copierà le proprie impostazioni utente di NVDA nella cartella delle configurazioni di sistema, di modo che NVDA le possa utilizzare nelle schermate di Logon, nei controlli UAC e così via. Per precauzione, se si vuole essere certi che le proprie impostazioni vengano copiate correttamente, conviene salvare la configurazione con il comando Control+NVDA+c, oppure andare alla voce Salvare Configurazione nel menu di NVDA. Questa opzione è disponibile soltanto nelle versioni Installer.

Controlla automaticamente la presenza di aggiornamenti di NVDA

Se attivata, NVDA controllerà automaticamente la presenza di nuove versioni e notificherà l'utente della loro disponibilità. è anche possibile controllare manualmente, selezionando la voce controllo presenza aggiornamenti, situata all'interno del menu aiuto.

9.1.2. Selezionare il sintetizzatore (NVDA+control+s)

La finestra di dialogo inerente il sintetizzatore, che si trova sotto il menu preferenze, sintetizzatore, permette di scegliere con quale sintesi vocale NVDA dovrà parlare. La finestra contiene una semplice casella combinata, dove sono elencate le sintesi disponibili. Selezionare con le frecce verticali il sintetizzatore desiderato e cliccare su ok. Se durante il caricamento della nuova sintesi vocale apparisse un messaggio d'errore, NVDA provvederà a ripristinare il vecchio sintetizzatore e l'utente verrà avvisato con un messaggio.

Sintetizzatore

Questa opzione permette di selezionare il sintetizzatore che NVDA utilizzerà per parlare.

Per un elenco di tutte le sintesi vocali supportate da NVDA, si veda la sezione Sintesi vocali supportate.

Un elemento speciale che sarà sempre disponibile in questo elenco è chiamato "nessun sintetizzatore", che permette di utilizzare NVDA senza alcun riscontro vocale. Ciò può venir incontro a quegli utenti che preferiscono avvalersi esclusivamente del supporto braille, oppure a qualche sviluppatore vedente che desidera utilizzare solo la funzionalità "visualizzatore sintesi vocale".

Periferica audio da utilizzare

Questa opzione permette di selezionare la scheda audio che NVDA utilizzerà per mandare i messaggi al sintetizzatore.

Modalità attenuazione audio

Tasto: NVDA+shift+d

Questa funzione, disponibile a partire da Windows8 in poi, consente di decidere se NVDA debba abbassare il volume delle altre applicazioni quando NVDA sta parlando, o per tutto il tempo in cui NVDA è in esecuzione.

  • Nessuna attenuazione: NVDA non abbasserà mai il volume di altre applicazioni.
  • Attenua quando vengono riprodotti altri suoni: NVDA abbasserà il volume di altri flussi audio soltanto quando la sintesi vocale sta parlando. Si noti che potrebbe non funzionare per tutti i sintetizzatori.
  • Attenua sempre: NVDA manterrà gli altri flussi audio sempre con un volume più basso per tutto il tempo in cui NVDA è in esecuzione.

Questa funzione è disponibile soltanto se NVDA è stato installato nel sistema. Non è possibile supportare l'attenuazione audio in versioni portable o temporanee di NVDA.

9.1.3. Impostazioni voce (NVDA+control+v)

La finestra impostazioni della voce, situata sul menu preferenze, contiene numerose opzioni per modificare il suono della sintesi vocale. Per informazioni su come modificare molti di questi parametri da qualunque punto ci si trovi, si veda la sezione modificare al volo le Impostazioni del sintetizzatore.

Questa finestra di dialogo contiene le seguenti opzioni:

Voce

Una casella combinata che elenca tutte le voci del sintetizzatore selezionato. è possibile scorrere la lista ed ascoltarla con le frecce. In particolare la freccia giù e la freccia sinistra sposteranno verso il basso dell'elenco, mentre la freccia su e la freccia destra sposteranno verso l'alto.

Variante

Una casella combinata che permette di selezionare con quale variante il sintetizzatore debba parlare. Al momento, soltanto Espeak NG supporta questa impostazione. Le varianti in Espeak sono simili alle voci, esse modificano i parametri e gli attributi della voce originale, per cui ad esempio potremmo avere voci simili a quelle maschili o femminili.

Velocità

Questa opzione permette di modificare la velocità della voce. Si tratta di un controllo che va da 0 a 100, (dove 0 indica il limite più lento e 100 il massimo della velocità).

Tono

Questa opzione permette di modificare l'altezza della voce corrente. Si tratta di un controllo che va da 0 a 100, (0 rappresenta l'altezza minima, 100 la massima).

Volume

Un controllo che va da 0 a 100, (0 indica il volume più basso, 100 il più alto).

Inflessione

Un controllo che permette di selezionare con quanta inflessione (aumento e decadimento del pitch) la sintesi vocale debba parlare. Al momento soltanto Espeak NG fornisce questa funzionalità.

Cambio automatico della lingua

Questa casella di controllo permette di stabilire se NVDA debba cambiare al volo la lingua con cui parla, nel caso all'interno del testo che si sta leggendo siano presenti i marcatori appositi. Questa opzione risulta abilitata di default. Inoltre, si ricorda che soltanto Espeak NG al momento supporta questa funzionalità.

cambiamento automatico dialetti (quando supportato)

Se l'impostazione cambio automatico della lingua è attiva, questa casella di controllo farà in modo che NVDA modifichi anche il dialetto della lingua in uso. Ad esempio, potrebbe essere possibile passare da un "american English" ad un "british English". L'impostazione è disabilitata di default.

Livello di punteggiatura/simboli

Tasto: NVDA+p

Questa opzione permette di stabilire la quantità di punteggiatura e di altri simboli che dovranno essere annunciati in parole. Ad esempio, se impostata su tutto, tutti i simboli verranno annunciati in parole. Questa impostazione viene applicata a tutti i sintetizzatori, non soltanto a quello usato al momento.

Considera attendibile la lingua della voce corrente nel processare caratteri e simboli

Da impostazioni predefinite, questa funzione risulta attiva e consente di stabilire se NVDA debba ritenere affidabile la lingua della voce corrente nel processare simboli e caratteri. Se per qualche motivo ci si accorge che NVDA sta leggendo la punteggiatura con un sintetizzatore o voce particolare in una lingua sbagliata, si consiglia di disattivare questa opzione, per forzare NVDA ad utilizzare le impostazioni globali per quella lingua.

Percentuale di cambio tono per lettere maiuscole

Questo campo editazione permette di digitare un numero che sarà equivalente alla variazione di altezza (pitch) effettuato dalla sintesi vocale in presenza di lettere maiuscole. Questo valore lavora in percentuale, perciò un valore negativo abbasserà il pitch, mentre uno positivo lo alzerà. Per non effettuare alcuna modifica, digitare 0.

Leggi Cap prima delle Maiuscole

Una casella di controllo che, se attivata, istruisce NVDA a dire la parola "CAP" in presenza di una lettera maiuscola, se raggiunta scorrendo il testo con le frecce o se digitata a mano. Di solito, la parola CAP viene pronunciata con un'altezza di tono maggiore, ma poiché non tutti i sintetizzatori supportano questa opzione, è possibile che tale caratteristica non funzioni correttamente.

Emetti un beep per le maiuscole

Se questa casella di controllo viene attivata, NVDA emetterà un leggero beep ogni qualvolta verrà incontrata una lettera maiuscola. Questa opzione, assieme alla precedente, è utile in quelle sintesi vocali che non possono modificare l'altezza in presenza di lettere maiuscole.

==== Utilizza la modalità spelling se supportata ====[VoiceSpellingFunctionality ] Alcune parole sono costituite soltanto da un singolo carattere, ma talvolta, la pronuncia può risultare diversa se il carattere viene annunciato da solo (come quando viene fatto lo spelling), oppure come una parola. Ad esempio, in inglese, "a" è sia una lettera che una parola e viene pronunciata in maniera diversa in entrambe i casi. Questa opzione permette ai sintetizzatori di operare una differenziazione tra i due casi, se il sintetizzatore è in grado di supportarlo. La maggior parte dei sintetizzatori supportano questa funzione.

Generalmente, si consiglia di abilitare questa impostazione. Talvolta, può succedere che alcune sintesi Microsoft Speech Api si comportino in modo strano nell'eseguire lo spelling. In caso ciò avvenga, consigliamo di disattivare questa caratteristica.

9.1.4. Modificare al volo le impostazioni del sintetizzatore

Se si vogliono modificare i parametri della voce senza dover aprire la finestra inerente tali impostazioni, esistono alcuni tasti rapidi che consentono di spostarsi tra i parametri più comuni da qualunque punto ci si trovi:

Nome Layout Desktop Layout Laptop Descrizione
Spostarsi al parametro successivo del sintetizzatore NVDA+Control+Freccia destra NVDA+Shift+Control+Freccia destra Si sposta al prossimo parametro disponibile inerente la sintesi vocale e nel caso si sia raggiunto l'ultimo dell'elenco tornerà al primo
Spostarsi al parametro precedente del sintetizzatore NVDA+Control+Freccia sinistra NVDA+Shift+Control+Freccia sinistra Si sposta al parametro precedente disponibile inerente la sintesi vocale e nel caso si sia raggiunto l'ultimo dell'elenco tornerà al primo
Aumentare il parametro corrente del sintetizzatore NVDA+Control+Freccia su NVDA+Shift+Control+Freccia su Aumenta il valore del parametro sul quale si è posizionati. Ad esempio si aumenta la velocità, poi ci si sposta all'impostazione successiva, si aumenta il volume etc
Diminuire il parametro corrente del sintetizzatore NVDA+Control+Freccia giù NVDA+Shift+Control+Freccia giù Diminuisce il valore del parametro sul quale si è posizionati. Ad esempio si diminuisce la velocità, poi ci si sposta all'impostazione successiva, si diminuisce il volume etc

9.1.5. Impostazioni Braille

La finestra di dialogo inerente le impostazioni Braille si raggiunge andando al menu preferenze e selezionando l'opzione impostazioni Braille.

Display Braille

La prima voce che comparirà nelle opzioni delle impostazioni Braille è una casella combinata chiamata Display Braille. Essa è formata da svariati elementi, dipende dai driver installati sul proprio sistema. Spostarsi con le frecce verticali per selezionarne uno.

Nessun display braille significa che non si sta utilizzando il Braille.

Si veda la sezione Display Braille supportati per maggiori informazioni sui modelli disponibili.

Porta

Questa opzione, se disponibile, permette di scegliere la porta, oppure il tipo di connessione da utilizzare per comunicare con il display braille selezionato. Si tratta di una casella combinata che contiene le scelte possibili riferite al proprio display braille.

Per impostazioni predefinite, NVDA supporta il riconoscimento automatico della porta, il che significa che la connessione con il dispositivo braille sarà stabilita automaticamente tramite la scansione dei dispositivi presenti nel sistema via USB e Bluetooth. Comunque, per alcuni display braille, sarà anche possibile stabilire manualmente la porta da utilizzare. Le opzioni più comuni sono "automatica" per far sì che NVDA stabilisca da solo la porta esatta da utilizzare, "USB", "bluetooth", e seriale, se il display braille supporta questo tipo di comunicazione.

Quest'ultima opzione non sarà disponibile se il display braille supporta soltanto il riconoscimento delle porte automatico.

Si consiglia di consultare la documentazione presente nella sezione Display braille supportati per avere maggiori informazioni sulle porte e le connessioni disponibili per il display braille che si sta utilizzando.

Tabella lettura

L'opzione successiva che si raggiunge in questa finestra è rappresentata dalla casella combinata Tabella Braille lettura. In questa casella combinata, vengono elencate tabelle braille per svariate lingue, tipi e gradi di braille. La tabella scelta verrà utilizzata per tradurre il testo in braille da presentare poi sulla barra. è possibile spostarsi da una tabella braille all'altra utilizzando le frecce.

Tabella scrittura

Similmente all'opzione vista in precedenza, l'impostazione successiva è chiamata Tabella braille scrittura. La tabella selezionata verrà utilizzata per tradurre i caratteri braille inseriti tramite tastiera perkins in testo. NVDA per il momento supporta l'immissione di tipo computer braille, perciò verrà usato soltanto il braille a otto punti. Ci si può spostare da una tabella all'altra utilizzando le frecce.

Si noti che questa opzione è utile solo se il display braille possiede una tastiera in stile Perkins e se il driver supporta tale caratteristica. Nel caso il display braille che si vuole adoperare sia dotato di tastiera perkins, e NVDA non sia ancora in grado di supportarla, questo verrà evidenziato nella sezione Display Braille supportati.

Espandi la parola sotto il cursore utilizzando il Braille Computer

Questa opzione permette la visualizzazione della parola sotto il cursore nel formato Computer Braille non contratto.

Mostra cursore

Questa opzione permette di attivare o disattivare la visualizzazione del cursore braille. Si applica al cursore di sistema e al cursore di controllo, ma non agli indicatori di selezione.

Velocità lampeggio cursore (ms)

Si tratta di un campo numerico che permette di modificare la velocità di lampeggio del cursore in millisecondi.

Forma cursore

Questa opzione permette di selezionare la forma, in punti braille, del cursore braille. L'indicatore della selezione non è affetto da questa funzione.

Timeout dei messaggi(sec)

Si tratta di un campo numerico che controlla per quanto tempo i messaggi di NVDA saranno mostrati sul Display Braille. Il valore 0 farà in modo che non verrà visualizzato più alcun messaggio.

Il display braille segue

Tasto: NVDA+control+t

Questa impostazione permette di decidere se il display braille seguirà il focus di sistema oppure il navigatore ad oggetti (cursore di controllo).

Lettura per paragrafi

Se attivata, il braille verrà visualizzato per paragrafi invece che per righe. Inoltre, i comandi per spostarsi alla riga precedente/successiva andranno al paragrafo precedente/successivo. Questo significa che non sarà necessario utilizzare lo scrolling ogni volta che ci si trova alla fine di una riga. La lettura dovrebbe risultare più fluente in presenza di grosse porzioni di testo. L'opzione risulta disabilitata da impostazioni predefinite.

Evita di spezzare le parole se possibile

Se abilitata, l'opzione farà in modo che parole troppo grandi non vengano spezzate su due righe del display braille. Invece, vi sarà un po' di spazio vuoto verso la fine della barra. Quando si sposterà il display alla riga successiva, sarà possibile leggere la parola per intero. Talvolta questa funzione è chiamata a capo automatico. Si noti che nel caso in cui la parola sia troppo grande per starci sul display, verrà per forza divisa.

Se invece la funzione è disabilitata, verrà mostrato il più possibile della parola, mentre il rimanente finirà sulla riga successiva. Scorrendo il display, sarà possibile leggere il resto della parola.

L'attivazione di questa funzione permetterà una lettura molto più fluida, ma richiederà di scorrere il display braille molto più spesso.

9.1.6. Impostazioni Tastiera (NVDA+control+k)

Questa finestra di dialogo si trova nel menu preferenze, sotto la voce "impostazioni tastiera...". Contiene le seguenti opzioni:

Layout tastiera

Questa casella combinata permette di selezionare quale layout di tastiera NVDA debba utilizzare. Al momento è possibile scegliere tra desktop e laptop, ossia tra tastiere per pc fissi e portatili.

Utilizza capsLock come tasto funzione per NVDA

Se questa casella di controllo viene attivata, il tasto blocca maiuscole agirà come tasto funzione di NVDA.

Utilizza Insert della tastiera estesa come tasto funzione di NVDA

Se questa casella di controllo viene attivata, il tasto insert, generalmente situato vicino ai tasti home/fine/pagina su/pagina giù, agirà come tasto funzione di NVDA.

Utilizza insert del tastierino numerico come tasto funzione di NVDA

Se questa casella di controllo viene attivata, il tasto insert del tastierino numerico agirà come tasto funzione di NVDA.

Se non viene selezionato alcun tasto che agisca come tasto NVDA, potrebbe risultare impossibile accedere ad alcuni comandi dello screen reader. Pertanto, verrà visualizzato un messaggio d'errore nell'eventualità tutti i tasti siano deselezionati. Una volta chiusa la finestra d'errore, è obbligatorio selezionare un tasto funzione di NVDA per proseguire.

Leggi i caratteri digitati

Tasto: NVDA+2

Una casella di controllo che, se attivata, fa in modo che NVDA pronunci tutti i caratteri che vengono digitati sulla tastiera.

Leggi le parole digitate

Tasto: NVDA+3

Una casella di controllo che, se attivata, fa in modo che NVDA pronunci tutte le parole che vengono digitate sulla tastiera.

I caratteri digitati interrompono la voce

Questa opzione, se attiva, interrompe la lettura della sintesi vocale non appena viene premuto un tasto. L'opzione è attivata di default.

Il tasto invio interrompe la voce

Questa opzione, se attiva, interrompe la lettura della sintesi vocale non appena viene premuto il tasto invio. L'opzione è attivata di default.

Consentire navigazione rapida in modalità dire tutto

Se attivata, alcuni tasti di navigazione (ad esempio i comandi di navigazione rapida nei browser, oppure lo spostarsi per righe o paragrafi) non fermeranno più la lettura, che continuerà dalla nuova posizione raggiunta.

Emetti un beep alla scrittura di lettere minuscole quando il tasto blocca maiuscole è attivo

Quando abilitato, si udirà un segnale acustico ogni qualvolta verrà digitata una lettera assieme al tasto Shift (maiuscolo) quando il blocca maiuscole è attivo. In genere, scrivere le lettere con il tasto Shift mentre la funzione di Blocca Maiuscole è attivata non è prassi comune e si presume sia non intenzionale, magari perché ci si è scordati di averla abilitata in precedenza. In ogni caso, può essere d'aiuto saperlo.

Leggi i tasti di comando

Tasto: NVDA+4

Una casella di controllo che, se attivata, fa in modo che NVDA pronunci tutte le combinazioni di tasti che non siano singoli caratteri che vengono digitati, ad esempio premendo il tasto control seguito da una lettera.

Riproduci un suono in caso di errori di ortografia mentre si scrive

Se attivata, verrà emesso un segnale acustico nel caso in cui la parola che si è terminato di scrivere contenga un errore di ortografia. Questa funzione risulta disponibile soltanto se l'opzione Leggi errori di ortografia è attivata nella finestra di NVDA Impostazioni formattazione documento.

Gestisci tasti da altre applicazioni
Quest'opzione permette all'utente di controllare se le pressioni di tasti, generate da programmi che si basano sul riconoscimento vocale o sulle tastiere a schermo, debbano essere processate da NVDA.

L'opzione risulta attiva di default, sebbene alcuni utenti che utilizzano la lingua di immissione Vietnamita dovrebbero disattivare questa funzione.

9.1.7. [ Impostazioni Mouse (NVDA+control+m)

Questa finestra di dialogo si trova all'interno del menu preferenze, alla voce impostazioni mouse... Contiene le seguenti opzioni:

Leggi i cambiamenti del puntatore del mouse

Una casella di controllo che, se attivata, istruisce NVDA ad annunciare i cambiamenti dell'aspetto del puntatore. In Windows il puntatore può cambiare forma in concomitanza con certi eventi, ad esempio in presenza di campi editazione o durante il caricamento di un'applicazione, etc.

Abilita tracciamento del mouse

Tasto: NVDA+m

Una casella di controllo che, se attivata, istruisce NVDA ad annunciare il testo sul quale è posizionato il puntatore, mentre ci si sposta con esso sullo schermo. Questo permette di individuare gli elementi con una rappresentazione fisica e reale su come essi siano disposti sul video, piuttosto che utilizzare la navigazione ad oggetti.

Parte di testo letta

Se NVDA è configurato per annunciare il testo man mano che si sposta il Mouse, questa opzione permette di stabilire la quantità di testo che verrà vocalizzato dallo Screen Reader. Le scelte disponibili sono Carattere, Parola, Sottolineato e Paragrafo.

Leggi il tipo dell'oggetto sotto il mouse

Se questa casella di controllo è attivata, NVDA leggerà il tipo di oggetto sul quale è posizionato il mouse, man mano che viene spostato.

Coordinate audio quando il mouse si sposta

Attivando questa casella di controllo si farà in modo che NVDA emetta dei segnali acustici man mano che il mouse si sposta, in modo che l'utente possa farsi un'idea della sua posizione in relazione allo schermo. Più in alto è la posizione del mouse sullo schermo, più acuti saranno i toni dei beep emessi. Spostando il mouse a sinistra o a destra si otterrà lo spostamento del suono nelle direzioni corrispondenti sugli altoparlanti, a patto che si abbiano a disposizione degli altoparlanti stereo.

La luminosità controlla il volume delle coordinate audio

Se la casella di controllo "coordinate audio quando il mouse si sposta" è attiva, allora, attivando quest'opzione, il volume dei beeps delle coordinate audio è controllato dal livello di luminosità dello schermo, riferito alla posizione attuale del mouse. Questa caratteristica viene disattivata di default.

9.1.8. Impostazioni Cursore di Controllo

Situata sul menu preferenze alla voce cursore di controllo..., questa finestra di dialogo contiene le seguenti opzioni:

Segue il focus della tastiera

Tasto: NVDA+7 |

Quando questa casella di controllo è attiva, il cursore di controllo verrà sempre posizionato sul medesimo oggetto del focus di sistema man mano che esso cambia.

Segue Cursore di sistema

Tasto: NVDA+6

Quando questa casella di controllo è attiva, il cursore di controllo verrà automaticamente spostato alla posizione del cursore di sistema man mano che esso si sposta.

Segue il Mouse

Quando questa casella di controllo è attiva, il cursore di controllo seguirà il mouse man mano che si sposta.

Modalità semplice

Quando questa casella di controllo è attiva, NVDA filtrerà la gerarchia di oggetti che possono essere raggiunti col navigatore ad oggetti, in modo da escludere oggetti di poco interesse per l'utente; ad esempio, oggetti invisibili o che sono usati esclusivamente per il layout.

Per abilitare o disabilitare la modalità semplice da qualsiasi punto ci si trovi, assegnare un gesto personalizzato servendosi della finestra gesti e tasti di immissione.

9.1.9. Presentazione oggetti (NVDA+Control+o)

Situata sul menu preferenze alla voce presentazione oggetti..., questa finestra di dialogo contiene le seguenti opzioni:

Leggi i suggerimenti

Una casella di controllo che, se attivata, istruisce NVDA ad annunciare i suggerimenti man mano che appaiono. Molte finestre o controlli visualizzano dei messaggi o suggerimenti quando si sposta il mouse o il focus su di essi, NVDA non farà altro che vocalizzarli.

Leggi i fumetti d'aiuto

Questa casella di controllo, se attivata, istruisce NVDA ad annunciare i fumetti d'aiuto quando appaiono. I fumetti assomigliano ai suggerimenti (tool-tips), ma in genere sono più larghi come dimensioni e vengono associati ad eventi di sistema come ad esempio il collegamento o scollegamento di un cavo di rete oppure avvisi inerenti la sicurezza.

Leggi i tasti di scelta rapida degli oggetti

Quando questa casella di controllo è attivata, NVDA pronuncerà il tasto caldo dell'oggetto o del controllo focalizzato. Ad esempio, molti menu sono forniti di scorciatoie, tanto per citarne una delle più comuni, il menu file è spesso accompagnato dalla scorciatoia alt+f.

Leggi informazioni sulla posizione dell'oggetto

Questa casella di controllo permette di stabilire se si desideri che NVDA riporti le informazioni sulla posizione dell'oggetto, ad esempio 1 di 4, 2 di 4, etc quando ci si sposta con il cursore di sistema o con il navigatore ad oggetti.

Tenta di indovinare le informazioni sulla posizione dell'oggetto quando non sono disponibili

Se questa impostazione viene attivata, NVDA cercherà di individuare le informazioni sulla posizione degli oggetti quando esse non risultano disponibili per un determinato controllo.

Se attiva, NVDA annuncerà informazioni sulla posizione di molti controlli come barre dei menu o barre degli strumenti, ma si tenga presente che potrebbero rivelarsi poco precise.

Leggi le descrizioni degli oggetti

Disattivare questa casella di controllo se non si desidera ascoltare la descrizione degli oggetti.

Aggiornamento barre di avanzamento

Tasto: NVDA+u |

Quest'opzione è costituita da una casella ad elenco la cui funzione è controllare la modalità con la quale NVDA informerà l'utente sullo stato delle barre di avanzamento.

Contiene i seguenti valori:

  • Disattivato: Lo stato delle barre di avanzamento non verrà riportato.
  • Leggi: NVDA annuncerà la percentuale dello stato delle barre di avanzamento, riportandone il valore in base al loro grado di avanzamento.
  • Emetti un Beep: NVDA emetterà un segnale acustico in concomitanza dei cambiamenti delle barre di avanzamento. Più acuto sarà il beep, più sarà vicina la barra di avanzamento alla sua fase di completamento.
  • Leggi ed emetti un beep: selezionando questa opzione, NVDA emetterà segnali acustici e annuncerà allo stesso tempo la percentuale dello stato di avanzamento delle barre di avanzamento.
Leggi le barre di avanzamento in Background

Si tratta di una casella di controllo che, se attivata, istruisce NVDA a continuare a fornire informazioni sulle barre di avanzamento che non sono fisicamente in primo piano sullo schermo. Se ad esempio un'applicazione che contiene una barra di avanzamento viene minimizzata, o semplicemente si cambia finestra lavorando quindi con un altro programma, NVDA continuerà a fornire informazioni sull'avanzamento della barra di avanzamento dell'applicazione precedente, permettendo nel frattempo di svolgere altre attività.

Leggi i cambiamenti dei contenuti dinamici

Tasto: NVDA+5

Permette di attivare o disattivare la lettura di alcuni contenuti, in particolare nelle applicazioni che fanno uso di terminali o la cronologia delle chat.

9.1.10. Impostazioni composizione nell'immissione

Le impostazioni sulla composizione nell'immissione si trovano nel menu preferenze. Questa finestra di dialogo permette di controllare la modalità con cui NVDA annuncia la composizione di caratteri asiatici, come IME o servizi di immissione testo. Si noti che a causa delle grandi differenze esistenti nelle caratteristiche disponibili per ciascun metodo di immissione, è caldamente consigliato configurare tutte le opzioni in maniera accurata per ciascun servizio di immissione, in modo da ottenere le prestazioni migliori.

Annuncia automaticamente tutti i caratteri suggeriti

Questa opzione, attivata di default, permette di stabilire se debbano essere annunciati tutti i suggerimenti visibili, quando appare un elenco di questi elementi. risulta molto utile mantenere questa impostazione attiva specie per i tipi di immissione pittografici come il nuovo Cinese ChangJie, o Boshiami, in quanto si possono ascoltare automaticamente tutti i simboli e i loro numeri, permettendo poi di scegliere uno di questi. Comunque, per i metodi d'immissione fonetica ad esempio del nuovo cinese, può essere conveniente disattivare questa impostazione, in quanto tutti i simboli hanno il medesimo suono e si è costretti ad utilizzare le frecce per esplorarli ed ottenere maggiori informazioni dalla descrizione del carattere di ciascun suggerimento.

Leggi suggerimento selezionato

Questa opzione, attiva di default, permette di stabilire se NVDA debba leggere il suggerimento selezionato quando appare un'elenco di caratteri o quando la selezione viene modificata. Questo risulta necessario per quei metodi di immissione laddove la selezione può essere modificata con le frecce (come il Chinese New Phonetic), ma per altri metodi di immissione può essere più conveniente scrivere disattivando questa opzione. Si noti che il cursore di controllo verrà comunque posizionato sul carattere suggerito, perciò sarà sempre possibile utilizzare tutti i comandi relativi alla navigazione ad oggetti.

Includi sempre una breve descrizione del carattere durante la lettura dei suggerimenti

questa opzione, attiva di default, permette di stabilire se NVDA debba fornire una breve descrizione per ciascun carattere suggerito, sia se viene selezionato, sia se viene letto quando appare il suggerimento. si noti che per alcune lingue come il cinese, tale opzione non ha effetto. Risulta invece molto utile per coreano e giapponese.

Annuncia i cambiamenti alla stringa di lettura

Alcuni metodi di immissione come il nuovo cinese fonetico o il ChangJie hanno una stringa di lettura (talvolta conosciuta come stringa di precomposizione). è possibile stabilire se NVDA debba annunciare o meno i caratteri che compaiono in questo tipo di stringhe. Questa opzione è attiva da impostazioni predefinite. Si noti che alcuni vecchi metodi di composizione come il cinese ChangJie potrebbero non faruso della stringa di lettura, ma usare invece la stringa di composizione diretta. Si veda l'opzione successiva per maggiori informazioni.

Annuncia i cambiamenti alla stringa di composizione

Dopo che i dati di precomposizione sono stati associati ad un simbolo pittografico, la maggior parte dei metodi di composizione mette questo simbolo in una stringa di composizione per salvare temporaneamente il contenuto assieme ad altri simboli prima che essi siano inseriti definitivamente nel documento. Questa opzione permette di stabilire se NVDA debba o meno annunciare i nuovi simboli man mano che compaiono nella stringa di composizione. L'opzione è attiva di default.

9.1.11. Impostazioni Modalità navigazione (NVDA+Control+b)

Questa finestra di dialogo si trova nel menu preferenze, sotto la voce Modalità navigazione.

Contiene le seguenti opzioni:

Numero massimo di caratteri per riga

Questo campo imposta la lunghezza massima di una riga in caratteri quando si utilizza il buffer virtuale.

Numero di righe per pagina

Sebbene il buffer virtuale non sia costituito da pagine, questo campo modifica il numero di righe assegnato quando ci si deve spostare con i tasti pagina su e pagina giù.

Usa il layout dello schermo, quando supportato

Tasto: NVDA+v

Questa casella di controllo modifica la modalità di visualizzazione di alcuni elementi, come ad esempio link o campi editazione. In sostanza, se la casella di controllo viene attivata, tali elementi vengono presentati all'utente esattamente come essi sono visualizzati sullo schermo, quindi, ad esempio, possono esservi più link in una stessa riga. Se invece la casella di controllo è disattivata, il buffer virtuale si occuperà di presentare ciascun elemento in una riga differente, permettendo una navigazione più comoda ma meno simile alla disposizione reale degli oggetti.

Dire tutto Automaticamente al caricamento di una pagina web

Questa casella di controllo commuta la lettura automatica delle pagine web una volta caricate. Essa risulta attiva da impostazioni predefinite.

leggi le tabelle di layout

Questa opzione ha effetto su come NVDA debba gestire le tabelle utilizzate esclusivamente a scopo di impaginazione. Quando la casella di controllo è attiva, NVDA le tratterà come tabelle normali, annunciandole secondo le impostazioni formattazione documento e individuandole con i tasti di navigazione veloce. Quando è disattiva, non verranno annunciate né individuate con la navigazione veloce. In ogni caso, il contenuto delle tabelle sarà comunque annunciato come testo normale. Questa opzione è disattivata di default.

Configurare l'annuncio di campi come links e intestazioni

Si vedano le opzioni della sezione Impostazioni formato documento per configurare i campi che verranno annunciati quando si naviga, come link, intestazioni e tabelle

Modalità focus automatica per i cambiamenti del focus

Questa opzione permette l'attivazione della modalità di inseguimento del focus non appena si raggiunge un apposito campo, ad esempio un campo editazione. In sostanza, quando ci si trova in una pagina web e premiamo il tasto tab, se l'elemento successivo è un campo appartenente ad un form e questa opzione è attivata, la modalità focus verrà attivata automaticamente, disattivando temporaneamente il buffer virtuale.

Modalità focus automatica per i movimenti del cursore

Quest'opzione, quando attivata, permette a NVDA di abilitare/disabilitare la modalità focus quando si utilizzano i tasti freccia. Per esempio, se si naviga in una pagina web e, scorrendo con il cursore, si incontra un campo editazione, NVDA attiverà subito la modalità focus, permettendo quindi in questa circostanza di scrivere del testo. Se si continua a scorrere la pagina web con le frecce, NVDA ripristinerà il buffer virtuale non appena si uscirà dal campo editazione.

indicazione audio delle modalità focus e buffer virtuale

Attivando questa casella di controllo, NVDA emetterà dei segnali acustici al passaggio tra la modalità navigazione e la modalità focus, piuttosto che annunciarli a parole.

Inibisci tutti i gesti che non rappresentano un comando

Attivata da impostazioni predefinite, questa funzione permette di stabilire se, ai gesti (come le pressioni di un tasto) che non rappresentano comandi di NVDA e non sono considerati tasti caldi in generale, debba essere impedito di raggiungere il documento sul quale è posizionato il focus. Ad esempio, se abilitata, premendo la lettera "j", a questa verrebbe impedito di raggiungere il documento, nonostante non sia un comando veloce di navigazione o possa essere un comando dell'applicazione stessa.

9.1.12. Impostazioni formato documento (NVDA+Control+d)

Questa finestra di dialogo si trova nel menu preferenze, sotto la voce formato documento.

la maggior parte delle caselle di controllo in questa finestra di dialogo servono a configurare quali informazioni inerente la formattazione NVDA dovrà pronunciare quando si scorre un documento con le frecce. Ad esempio, se attiviamo la casella di controllo "Leggi il nome del font", NVDA annuncerà tale cambiamento ogni qualvolta se ne incontrerà uno, muovendosi con i tasti cursore in un documento.

Le opzioni di formattazione documento sono divise in gruppi. è possibile configurare la lettura automatica dei seguenti elementi:

  • Carattere
    • nome carattere
    • dimensione carattere
    • attributi carattere
    • Testo enfatizzato
    • Stile
    • Colori
  • Informazioni documento
    • Commenti
    • Revisioni
    • Errori ortografici
  • Pagine e spaziatura
    • Numeri di pagina
    • Numeri di riga Annuncio rientro righe (disattivo, voce, toni, voce e toni)
    • Rientro paragrafi (ad esempio rientro prima riga)
    • Spaziatura righe (singola, doppia etc)
    • Allineamento
  • Informazioni tabella
    • tabelle
    • intestazioni riga/colonna delle tabelle
    • Coordinate delle celle delle tabelle
  • Elementi
    • collegamenti
    • intestazioni
    • elenchi
    • Blocchi tra virgolette
    • Sezioni
    • Frame
    • Quando qualcosa è cliccabile

Per modificare queste impostazioni da qualsiasi luogo ci si trovi, servirsi della finestra tasti e gesti di immissione ed assegnare un gesto o tasto rapido personalizzato per quella funzione.

Notifica cambiamenti di formattazione dopo il cursore

Se abilitata, questa impostazione istruisce NVDA a intercettare tutti i cambiamenti di formattazione in una riga e a leggerli, anche se questo porerà ad un rallentamento nelle prestazioni di NVDA.

Da impostazioni predefinite, NVDA ricava le informazioni di formattazione dalla posizione del cursore di sistema / cursore di controllo, ed in alcune circostanze può riuscire ad intercettare i cambiamenti di formattazione nell'intera riga, a patto che questo non vada a causare un rallentamento dello Screen Reader.

Abilitare questa opzione quando si vogliono correggere documenti e si usano applicazioni come Wordpad, dove la formattazione risulta importante.

Annuncia rientro righe

Questa opzione consente di configurare come NVDA debba annunciare i rientri all'inizio delle righe. La casella combinata "annuncia rientro righe con," è costituita da quattro opzioni:

  • Disattivato: NVDA non tratterà i rientri righe in modo speciale.
  • Voce: se è selezionata l'opzione voce, man mano che i rientri aumentano, NVDA dirà qualcosa tipo "dodici spazi" o "quattro tab."
  • Beep: se è selezionato beep, man mano che i rientri aumentano, dei beep indicheranno il quantitativo di cambiamenti dei rientri. Il segnale acustico aumenterà di altezza ad ogni spazio, mentre per una tabulazione, aumenterà in altezza per l'equivalente di quattro spazi.
  • Sia voce che beep: con questa opzione attiva i rientri saranno letti utilizzando entrambi i metodi spiegati sopra.

9.1.13. Dizionari

La voce Dizionari situata nel menu preferenze contiene delle finestre di dialogo che consentono all'utente di controllare il modo con cui NVDA pronuncia certe parole o frasi. Vi sono tre tipi differenti di Dizionari. Essi sono:

  • predefinito: Le regole in questo dizionario hanno effetto in qualsiasi circostanza.
  • voce: Le regole di questo tipo di dizionario hanno effetto esclusivamente sulla voce in uso.
  • Temporaneo: Le regole in questo dizionario hanno effetto in qualsiasi circostanza, ma soltanto per la sessione corrente di NVDA. Tali regole andranno perse non appena NVDA verrà chiuso o riavviato.

Per aprire questi dizionari da qualsiasi luogo ci si trovi, servirsi della finestra tasti e gesti di immissione ed assegnare un gesto o tasto rapido personalizzato per quella funzione.

Tutte le finestre di dialogo contengono un elenco di regole che verrà utilizzato per processare il parlato. L'interfaccia comprende anche i bottoni aggiungi, modifica e rimuovi.

Per aggiungere una nuova regola al dizionario, premere il bottone Aggiungi e compilare i campi che si presentano nella finestra di dialogo, dopodiché cliccare sul bottone ok. La regola appena creata sarà visualizzata all'interno dell'elenco regole. Tuttavia, per essere sicuri che tale regola venga applicata, premere nuovamente il bottone OK quando si avrà terminato di inserire o modificare le regole. In questo modo si uscirà completamente dalla finestra di dialogo inerente i dizionari.

Le regole dei dizionari di NVDA permettono di modificare una stringa di caratteri in un'altra. Vediamo un semplice esempio, supponendo di voler fare in modo che, ogni qualvolta NVDA incontri la parola nebbia, pronunci la parola Uccello. Dopo aver premuto il bottone Aggiungi, scrivere la parola nebbia sul primo campo, chiamato voce, spostarsi con il tasto tab sul secondo campo chiamato voce in sostituzione, e scrivere la parola uccello. è possibile anche compilare il campo commento, per fornire una descrizione alla nostra regola, ad esempio cambio nebbia in uccello.

Si noti che in realtà le regole inerenti i dizionari possono essere molto più complesse di quella mostrata a titolo esemplificativo. Vi sono infatti alcune opzioni quando si compila una nuova regola, la prima, permette di distinguere tra maiuscole e minuscole. Di default NVDA non effettua questa distinzione.

In fine, una serie di pulsanti radio consente di stabilire se l'occorrenza inserita debba essere valutata ovunque, oppure solo come parola intera, o se invece si tratta di un'espressione regolare. Impostare questa opzione su parola intera significa che non verranno presi in esame porzioni di parola. Per tornare all'esempio precedente, se scrivessimo UccelloMarino, e abbiamo selezionato di prendere in esame soltanto le parole intere, questa stringa verrebbe scartata.

Le espressioni regolari sono strumenti molto potenti per manipolare porzioni di testo, ma non verranno trattate in questo manuale a causa della loro complessità. Si consiglia di cercare in rete tutorials che ne spieghino l'uso.

9.1.14. Livello di punteggiatura/simboli

Questa finestra di dialogo permette di modificare il modo ed il livello in cui i segni di punteggiatura e altri simboli vengono annunciati.

Nel titolo della finestra verrà visualizzata anche la lingua per la quale si sta modificando la pronuncia dei simboli. Si noti che questa finestra di dialogo rispetta le impostazioni dell'opzione "Considera attendibile la lingua della voce corrente nel processare caratteri e simboli", situata nelle Impostazioni della Voce; per esempio, verrà utilizzata la lingua della voce piuttosto che la lingua generale di NVDA, quando questa opzione è attiva.

Per modificare un simbolo, dapprima selezionarlo nell'elenco simboli.

  • Il campo "voce in sostituzione" permette di cambiare il testo che deve essere pronunciato in corrispondenza di quel simbolo.
  • Utilizzando il campo "livello", è possibile stabilire il livello più basso dal quale il simbolo dovrà essere annunciato.
  • Il campo invia questo simbolo al sintetizzatore specifica le condizioni per cui lo stesso simbolo debba essere processato dalla sintesi vocale, non tenendo conto quindi del testo in sostituzione. Ciò risulta utile nel caso in cui il simbolo provochi una pausa o un'inflessione nella voce del sintetizzatore. Ad esempio, una virgola provoca una pausa nel sintetizzatore. Ci sono tre opzioni:
    • Mai: il simbolo non sarà mai inviato al sintetizzatore.
    • Sempre: il simbolo verrà sempre inviato al sintetizzatore.
    • Soltanto al di sotto del livello simboli: invia il simbolo solo se il livello configurato per i simboli è al di sotto di quello settato per il simbolo attuale. Ad esempio, si potrebbe fare in modo che il simbolo venga gestito con la propria sostituzione, quindi senza pause, per i livelli più alti, mentre verranno effettuate pause per i livelli inferiori.

è possibile aggiungere un nuovo simbolo servendosi del pulsante Aggiungi. Nella finestra di dialogo che appare, inserire il simbolo e premere il pulsante Ok. Poi, modificare i campi rimanenti secondo le proprie esigenze.

Sarà sempre possibile eliminare un simbolo aggiunto in precedenza tramite il pulsante "Rimuovi".

Una volta terminate le modifiche, premere il pulsante OK per salvare i cambiamenti oppure il bottone Annulla per annullare l'operazione.

9.1.15. Tasti e gesti di immissione

In questa finestra di dialogo, è possibile personalizzare i gesti di immissione quali tasti della tastiera, pulsanti di un display braille, etc, per i comandi di NVDA.

è importante notare che saranno mostrati e quindi applicabili soltanto i comandi appartenenti all'applicazione che si stava usando prima di aprire questa finestra di dialogo. Ad esempio, se si volessero personalizzare i comandi relativi alla modalità navigazione, sarà necessario aprire la finestra di dialogo "tasti e gesti di immissione" mentre ci si trova in modalità navigazione.

La visualizzazione ad albero di questo elenco mostra tutti i comandi di NVDA applicabili, raggruppati per categorie. è possibile filtrarli inserendo una o più parole del nome del comando nella casella editazione "filtra per". Eventuali gesti associati a un comando sono elencati sotto il comando stesso.

Per aggiungere un gesto d'immissione per un comando, selezionare il comando e premere il pulsante Aggiungi. Quindi, eseguire il gesto diimmissione che si desidera associare, ad esempio, premere un tasto sulla tastiera o un pulsante su un display braille. Spesso, un gesto può essere interpretato in svariati modi. Ad esempio, se viene premuto un tasto sulla tastiera, lo si potrebbe voler associare al layout desktop, oppure a quello laptop, o a entrambi. In questo caso, viene visualizzato un menu che consente di selezionare l'opzione desiderata.

Per rimuovere un gesto da un comando, selezionare il gesto e premere il pulsante Rimuovi.

Al termine delle modifiche, premere il pulsante OK per salvarle, o il tasto Annulla per non modificare alcunché.

9.2. Salvare e caricare la configurazione

NVDA salva automaticamente le impostazioni correnti all'uscita. Si noti che comunque è possibile modificare questo comportamento tramite l'opzione presente nelle impostazioni generali del menu preferenze. Per salvare le impostazioni manualmente, scegliere la voce salva Configurazione dal menu di NVDA.

Se si è fatto un errore nelle impostazioni e si desidera tornare indietro alle impostazioni salvate in precedenza, scegliere la voce "torna alla configurazione salvata dal menu NVDA. è anche possibile resettare le impostazioni ai valori predefiniti, scegliendo la voce "Ripristina la configurazione ai valori di fabbrica", presente sul menu principale di NVDA.

I seguenti tasti rapidi risultano molto utili:

Nome Tasto Desktop Tasto Laptop Descrizione
Salva Configurazione NVDA+Control+c NVDA+Control+c Salva la configurazione attuale in modo che non verrà persa all'uscita da NVDA
Torna alla configurazione salvata NVDA+Control+r NVDA+Control+r Ripristina la configurazione di NVDA risalente all'ultima volta che essa è stata salvata. Premere tre volte in rapida successione per ripristinare le impostazioni di configurazione predefinite

9.3. Profili di configurazione

Talvolta, può accadere di aver bisogno di impostazioni differenti in base a cosa si stia usando o cosa si stia facendo. Ad esempio, si potrebbe volere che NVDA legga i rientri mentre si sta modificando un documento, oppure annunci gli errori di ortografia durante la correzione. NVDA permette di effettuare questo genere di operazioni tramite la funzione profili di configurazione.

Un profilo di configurazione contiene soltanto quelle impostazioni che sono state cambiate mentre si modificava il profilo. La maggior parte delle impostazioni può essere modificata nei profili, ad eccezione di quelle nella finestra di dialogo impostazioni generali, in quanto influiscono sul comportamento totale di NVDA.

I profili possono essere anche attivati manualmente. Inoltre essi possono venir attivati automaticamente nel caso si verifichino degli eventi, come l'apertura di un programma particolare.

9.3.1. Gestione di base

è possibile gestire i profili di configurazione attraverso la voce "profili di configurazione..." nel menu di NVDA. è attivabile anche con un tasto caldo:

  • NVDA+control+p: Visualizza la finestra profili di configurazione.

Il primo controllo in questa finestra di dialogo è l'elenco profili dal quale è possibile selezionare uno dei profili disponibili. Quando si apre la finestra di dialogo, viene selezionato il profilo che si sta modificando. Vengono visualizzate anche ulteriori informazioni per i profili attivi, che indicano il relativo stato, se in fase di modifica, se vi sono eventi associati e se si tratta di un profilo manuale.

Per rinominare o eliminare un profilo, premere rispettivamente i pulsanti Rinomina o Elimina.

Premere il pulsante Chiudi per chiudere la finestra.

9.3.2. Creazione di un profilo

Per creare un profilo, premere il pulsante Nuovo.

Nella finestra di dialogo Nuovo profilo, è possibile immettere un nome per il profilo stesso. È anche possibile selezionare come dovrebbe essere utilizzato questo profilo. Se si desidera utilizzarlo solo manualmente, selezionare Attivazione manuale, che è l'impostazione predefinita. In caso contrario, selezionare un evento che dovrebbe attivare automaticamente questo profilo. Per comodità, se non è stato immesso un nome per il profilo, esso sarà generato assieme all'evento che verrà associato. Si veda più sotto per ulteriori informazioni sugli eventi.

Premendo infine il pulsante OK, il profilo sarà creato, la finestra di dialogo chiusa, permettendo quindi la modifica del profilo stesso.

9.3.3. Attivazione manuale

È possibile attivare manualmente un profilo selezionandolo e premendo il pulsante attivazione manuale. Una volta attivato, potranno essere attivati anche altri profili nel caso si verifichino eventi ad essi associati, ma qualsiasi impostazione presente nel profilo attivato manualmente sovrascrive e ha la precedenza rispetto agli altri. Ad esempio, se un profilo è configurato per attivarsi con l'applicazione corrente e l'annuncio dei link è abilitato in quel profilo, ma non in quello attivato manualmente, i link non saranno letti. Tuttavia, se è stata cambiata la voce nel profilo che si attiva automaticamente in base agli eventi, e quel parametro non è stato toccato nel profilo che si abilita in modo manuale, verrà regolarmente utilizzata la voce del profilo automatico. Tutte le impostazioni modificate verranno salvate nel profilo attivato manualmente. Per disattivare un profilo attivato manualmente, selezionarlo nella finestra di dialogo Profili di configurazione e premere il pulsante disattivazione manuale.

9.3.4. Eventi

La pressione del pulsante Eventi nella finestra di dialogo Profili di configurazione consente di modificare i profili che devono essere attivati automaticamente per vari eventi.

La lista Eventi mostra gli eventi disponibili, che sono i seguenti:

  • Applicazione corrente: attivato quando si passa all'applicazione corrente.
  • Dire tutto: attivato durante la lettura in modalità dire tutto.

Per cambiare il profilo che dovrebbe essere attivato automaticamente per un evento, selezionare l'evento e quindi scegliere il profilo desiderato dall'elenco Profili. È possibile selezionare (configurazione normale) se non si desidera utilizzare alcun profilo.

Premere il pulsante Chiudi per tornare alla finestra di dialogo Profili di configurazione.

9.3.5. Modifica di un profilo

Se è stato attivato manualmente un profilo, le impostazioni modificate verranno salvate per quel profilo. In caso contrario, le impostazioni modificate verranno salvate nel profilo attivato automaticamente più di recente. Ad esempio, se si è associato un profilo con l'applicazione Blocco note e si passa a Blocco note, le impostazioni modificate verranno salvate per quel profilo. Infine, se non vi è né un profilo attivato manualmente, né uno attivato con eventi, le impostazioni modificate vengono salvate nella configurazione normale.

Per modificare il profilo associato alla modalità dire tutto, è necessario attivare manualmente quel profilo.

9.3.6. Disattivazione temporanea degli eventi

Talvolta, può risultare utile disattivare tutti gli eventi. Ad esempio, si potrebbe voler modificare un profilo attivato manualmente o la configurazione generale di NVDA senza che gli eventi interferiscano. è possibile farlo marcando la casella di controllo Disattiva temporaneamente tutti gli eventi nella finestra di dialogo Profili di configurazione.

9.4. Posizione dei file di configurazione

Le versioni portabili di NVDA registrano tutte le impostazioni, i moduli personalizzati per le applicazioni e i driver in una cartella chiamata userConfig, situata nella directory di NVDA.

Le versioni installer di NVDA registrano tutte le impostazioni, i moduli personalizzati per le applicazioni e i driver in una cartella speciale situata nei profili utente di Windows. Ciò significa che ciascun utente del sistema potrà avere le proprie impostazioni. Per accedere a tale cartella, sarà sufficiente aprire il menu avvio, selezionare programmi - NVDA- esplora le impostazioni utente.

Le impostazioni di NVDA per quanto riguarda il proprio funzionamento nelle schermate di Logon o UAC sono salvate nella cartella systemConfig situata nella directory di installazione di NVDA. In genere questa configurazione non dovrebbe essere modificata. Per cambiare la configurazione di NVDA nelle schermate di Logon o UAC, impostare lo screen reader a proprio piacimento una volta loggati in Windows, dopodiché utilizzare il bottone presente all'interno della finestra impostazioni generali per copiare la configurazione corrente nelle schermate di logon.

10. Strumenti aggiuntivi

10.1. Visualizzatore log

Il visualizzatore log, situato alla voce strumenti del menu di NVDA, permette di mostrare tutte le informazioni di log dal momento in cui NVDA è stato avviato.

Oltre a poter leggere il contenuto, è anche possibile salvare una copia del file di log, o aggiornare il visualizzatore di modo da poter controllare le ultime informazioni. Queste azioni sono disponibili dal menu Log del visualizzatore.

10.2. Visualizzatore sintesi vocale

Per sviluppatori vedenti di programmi o persone che stanno dimostrando le funzionalità di NVDA ad un'utenza vedente, è disponibile una finestra che mostra tutto il testo che NVDA manda alla sintesi vocale.

Per abilitare il visualizzatore sintesi vocale, attivare la voce apposita che si trova nel menu strumenti di NVDA. Disabilitare la voce di menu per disattivare tale caratteristica.

La finestra del visualizzatore sintesi vocale contiene una casella di controllo etichettata "Mostra il visualizzatore sintesi vocale all'avvio". Se selezionata, il visualizzatore sintesi vocale si aprirà all'avvio di NVDA. La finestra tenterà di aprirsi con le medesime dimensioni e conservando l'esatta posizione dell'ultima volta in cui è stata chiusa.

Mentre il visualizzatore sintesi vocale è attivo, il contenuto della finestra si aggiornerà in tempo reale per mostrare di continuo le informazioni che NVDA invia al sintetizzatore. Comunque, se si clicca o si focalizza la finestra, NVDA fermerà temporaneamente l'aggiornamento di modo da permettere la selezione del testo e l'eventuale copia dello stesso.

Per abilitare/disabilitare il visualizzatore sintesi vocale da qualsiasi punto ci si trovi, servirsi della finestra tasti e gesti di immissione ed assegnare un gesto o tasto rapido personalizzato per quella funzione.

10.3. Gestore componenti aggiuntivi

Il gestore di componenti aggiuntivi, accessibile selezionando "gestisci componenti aggiuntivi" dal menu strumenti di NVDA, permette di installare, disinstallare, abilitare e disabilitare questo tipo di pacchetti. Essi vengono prodotti dalla comunità internazionale di NVDA e contengono codice personalizzato che può aggiungere o modificare le caratteristiche dello screen reader, o anche fornire supporto per Display Braille o sintesi vocali extra.

Il gestore di componenti aggiuntivi contiene un elenco che visualizza tutti i pacchetti installati nella propria cartella di configurazione di NVDA. Per ciascun componente, vengono mostrati il nome del pacchetto, lo stato, la versione e l'autore, ed inoltre possono essere visualizzate altre informazioni come la descrizione o l'URL selezionando tale componente e cliccando sul pulsante "informazioni su". Se per il componente selezionato è disponibile aiuto specifico, è possibile accedervi tramite il pulsante Aiuto componente aggiuntivo.

Per cercare e scaricare altri componenti aggiuntivi, premere il pulsante Scarica Componenti aggiuntivi. Questo bottone aprirà la Pagina componenti aggiuntivi di NVDA. Se NVDA è installato sul sistema, è possibile aprire il componente aggiuntivo direttamente dal browser per avviare il processo di installazione come descritto di seguito. Altrimenti, salvare il componente aggiuntivo e seguire le istruzioni fornite qui di seguito.

Per installare un componente aggiuntivo ottenuto in precedenza, premere il pulsante Installa. Si aprirà una finestra nella quale sarà possibile cercare, sia nel proprio pc o in una rete locale, il pacchetto con estensione nvda-addon da installare. Una volta selezionato il pulsante Apri, il processo di installazione avrà inizio.

Quando si sta per installare un componente aggiuntivo, NVDA chiederà conferma dell'operazione. Poiché le funzionalità dei componenti non sono soggette ad alcuna restrizione all'interno di NVDA, il che in teoria potrebbe comportare l'accesso ai propri dati personali o anche all'intero sistema se NVDA è stato installato nel pc, è molto importante installare pacchetti che provengono esclusivamente da una fonte sicura. Una volta che il pacchetto è stato installato, è necessario riavviare lo screen reader per poter fruire delle nuove funzionalità. Fino a quando non verrà effettuata tale operazione, accanto al componente aggiuntivo vi sarà la parola "installa".

Per eliminare un componente aggiuntivo, selezionarlo dall'elenco e poi premere il pulsante rimuovi. NVDA chiederà se si è sicuri di voler disinstallare il pachetto. Come per l'installazione, lo screen reader deve essere riavviato per consentire la piena rimozione del componente aggiuntivo. Fino a quando non verrà effettuata tale operazione, accanto al componente aggiuntivo vi sarà la parola "Rimuovi".

Per disattivare un componente aggiuntivo, premere il pulsante disabilita. Per riattivare un componente aggiuntivo disattivato in precedenza, servirsi del pulsante abilita. è possibile disattivare un componente aggiuntivo solo se lo stato dell'addon viene indicato come "in esecuzione" o "abilitato", mentre è possibile attivarlo solo se lo stato corrisponde a "sospeso" o "disabilitato". Per ciascuna pressione del pulsante abilita/disabilita, lo stato del componente aggiuntivo viene modificato per indicare ciò che accadrà al successivo riavvio di NVDA. Esattamente come accade durante l'installazione o la disinstallazione di un componente aggiuntivo, NVDA ha bisogno di essere riavviato affinché le modifiche abbiano effetto.

Il gestore dispone anche del pulsante chiudi, per chiudere la finestra di dialogo. Se sono stati installati o rimossi dei componenti, o il loro stato è stato modificato, NVDA chiederà di potersi riavviare, in modo da rendere effettive le modifiche.

In passato è stato possibile aumentare le funzionalità di NVDA copiando driver e plugin individuali nella propria cartella contenente le configurazioni utente. Sebbene questa versione di NVDA sia ancora in grado di caricarli, essi non saranno visualizzati nel gestore componenti aggiuntivi. Si consiglia di rimuovere questi file dalla propria configurazione e installare il componente aggiuntivo corrispondente se disponibile.

Per accedere al gestore componenti aggiuntivi da qualsiasi punto ci si trovi, servirsi della finestra tasti e gesti di immissione ed assegnare un gesto o tasto rapido personalizzato per quella funzione.

10.4. Console Python

La Console Python di NVDA, situata nel menu strumenti, è uno strumento per sviluppatori che risulta utile in fase di debug, di diagnosi delle funzioni interne di NVDA o di analisi della gerarchia degli oggetti accessibili presenti in un'applicazione. Per ulteriori informazioni, si veda l'articolo relativo alla Console di Python, in lingua inglese, nel sito web di NVDA.

10.5. Ricarica componenti aggiuntivi

Questa voce, una volta attivata, ricarica tutti i plugin e i moduli specifici per le applicazioni senza riavviare NVDA. Risulta utile per gli sviluppatori.

11. Sintesi vocali supportate

Questa sezione contiene informazioni sui sintetizzatori vocali supportati da NVDA. Per una panoramica esaustiva dei sintetizzatori compatibili, sia gratuiti che a pagamento, si veda la pagina in inglese all'indirizzo http://www.nvda-project.org/wiki/ExtraVoices.

11.1. Espeak NG

La sintesi vocale eSpeak NG è incorporata direttamente in NVDA, per cui non è necessario alcun driver o componente per farla funzionare. Da impostazioni predefinite NVDA si avvia utilizzando Espeak NG. Poiché questa sintesi è incorporata in NVDA, risulta molto comoda per utilizzare il prodotto da una chiavetta USB o in altri sistemi.

Ciascuna voce presente in Espeak NG parla una lingua diversa. Sono oltre 43 le lingue supportate da questa sintesi vocale.

Vi sono anche numerose varianti che possono essere usate per modificare il timbro della voce.

11.2. Microsoft Speech API versione 4 (SAPI 4)

Sapi4 è una vecchia tecnologia Microsoft da usare nei programmi di sintesi vocale. NVDA supporta ancora questo tipo di sintetizzatore nel caso l'utente disponga di uno di questi. Tuttavia, è importante sottolineare che Microsoft non supporta più questa tecnologia e che i componenti necessari non sono più resi disponibili dall'azienda.

Quando vengono utilizzate queste sintesi vocali con NVDA, le voci disponibili (accessibili attraverso la finestra impostazioni voce oppure con le modifiche al volo dei parametri del sintetizzatore) conterranno tutte le voci installate dalle tecnologie Sapi4 individuate nel proprio pc.

11.3. Microsoft Speech API versione 5 (SAPI 5)

Sapi5 è uno standard Microsoft da usare nei programmi di sintesi vocale. Molti di questi sintetizzatori possono essere acquistati o scaricati liberamente da varie aziende o siti web, inoltre generalmente almeno una di queste voci risulta già installata sul proprio sistema. (nota del traduttore: la voce preinstallata è in inglese]. Quando si utilizzano queste sintesi vocali con NVDA, le scelte disponibili (a cui si accede attraverso la finestra impostazioni voce o modificando le impostazioni al volo del sintetizzatore) conterranno tutte le voci di tutte le tecnologie Sapi5 installate nel sistema.

11.4. Microsoft Speech Platform

La piattaforma Microsoft Speech fornisce supporto per diverse lingue, e generalmente è utilizzata nello sviluppo di applicazioni lato server. Queste voci possono essere utilizzate anche con NVDA.

Per usare queste voci, è necessaria l'installazione di due componenti:

11.5. Audiologic Tts3

Si tratta di una sintesi vocale commerciale espressamente rivolta al mercato italiano. Per farla funzionare bisogna possedere una regolare licenza installata sul proprio pc. Per maggiori informazioni si veda il sito www.audiologic.it.

Questo sintetizzatore non supporta funzionalità spelling.

11.6. Nuance Vocalizer per NVDA

Nuance Vocalizer è una sintesi vocale commerciale di alta qualità sviluppata da Nuance Communications, Inc., e realizzato ad uso esclusivo per NVDA da Tiflotecnia, Lda. Contiene più di 50 voci diverse, tutte facilmente installabili, arrivando a parlare in oltre 30 lingue. Tutte le voci e i file che costituiscono l'intero programma vengono distribuiti sotto forma di componenti aggiuntivi, di modo da renderne possibile l'utilizzo anche su copie portable.

Per ottenere maggiori informazioni ed eventualmente acquistare le sintesi vocali, è possibile consultare la pagina dedicata per l'Italia all'indirizzo http://www.nvda.it/promozione-il-pacchetto-vocalizer oppure a livello internazionale questo link www.vocalizer-nvda.com. Una percentuale delle vendite di questo prodotto è devoluto a NV Access, per finanziare un ulteriore sviluppo dello screen reader NVDA.

12. Display braille supportati

Questa sezione contiene informazioni sulle barre braille supportate da NVDA.

12.1. Freedom Scientific Serie Focus/PAC Mate

Sono supportati Tutti i Display Braille Focus e Pac Mate prodotti da Freedom Scientific, sia USB che Bluetooth. per un corretto funzionamento è necessario avere installati nel proprio sistema i driver per display Braille Freedom Scientific. Nel caso non si sia in possesso di tali driver, è possibile scaricarli dall'indirizzo http://www2.freedomscientific.com/downloads/focus-40-blue/focus-40-14-blue-downloads.asp. Sebbene nella pagina sia nominata solo la barra Focus Blue, il driver funzionerà per tutti i modelli Freedom. Da notare che se nel proprio sistema si sta utilizzando una versione di Windows a 64 bit e i driver sono già stati installati da un altro screen reader, è probabile che sia necessario installare comunque il pacchetto, in quanto difficilmente quello screen reader avrà installato tutti i file utilizzati da NVDA.

Per impostazioni predefinite, NVDA è in grado di individuare e connettersi automaticamente a questi display via USB o Bluetooth. Comunque, sarà anche possibile selezionare la sola connessione USB o Bluetooth, per restringere il tipo di connessioni da utilizzare. Questo potrebbe essere utile ad esempio se si vuole usare la Focus con NVDA via Bluetooth, ma si desidera caricare la batteria tramite la connessione USB.

Segue un elenco dei tasti associati con NVDA: Si prega di consultare la documentazione della propria barra braille per avere informazioni sulla loro posizione.

Nome Tasto
Scorri Display Braille indietro topRouting1 (prima cella del Display)
Scorri Display Braille avanti topRouting20/40/80 (ultima cella del Display)
Scorri display braille indietro barraAvanzamentoSinistra
Scorri display Braille avanti barraAvanzamentoDestra
Commuta inseguimento braille leftGDFButton+rightGDFButton
Toggle left wiz wheel action leftWizWheelPress
Move back using left wiz wheel action leftWizWheelUp
Move forward using left wiz wheel action leftWizWheelDown
Toggle right wiz wheel action rightWizWheelPress
Move back using right wiz wheel action rightWizWheelUp
Move forward using right wiz wheel action rightWizWheelDown
Route to braille cell routing
Tasto backspace| punto7
tasto Invio punto8
tasti shift+tab spazio+punto1+punto2
tasto tab spazio+punto4+punto5
freccia su |spazio+punto1
freccia giù spazio+punto4
control+freccia sinistra spazio+punto2
control+freccia destra spazio+punto5
freccia sinistra spazio+punto3
freccia destra spazio+punto6
tasto inizio/home spazio+punto1+punto3
tasto fine spazio+punto4+punto6
control+home/inizio spazio+punto1+punto2+punto3
control+fine spazio+punto4+punto5+punto6
tasto alt spazio+punto1+punto3+punto4
alt+tab spazio+punto2+punto3+punto4+punto5
tasto esc spazio+punto1+punto5
tasto windows spazio+punto2+punto4+punto5+punto6
spazio |spazio
tasto windows+d (riduce a icona tutte le applicazioni) spazio+punto1+punto2+punto3+punto4+punto5+punto6
annuncia riga corrente spazio+punto1+punto4
NVDA menu spazio+punto1+punto3+punto4+punto5

Per i modelli più recenti di Focus (focus 40, focus 80 e focus blue):

Nome Tasto
Sposta display Braille alla riga precedente leftRockerBarUp, rightRockerBarUp
Sposta Display Braille alla riga successiva leftRockerBarDown, rightRockerBarDown

Solo per Focus 80:

Nome Tasto
Scorri display braille indietro leftBumperBarUp, rightBumperBarUp
Scorri display Braille avanti leftBumperBarDown, rightBumperBarDown

12.2. Optelec ALVA BC640/680

Sono supportati sia i modelli BC640 che BC680 prodotti dalla Optelec. Per un corretto funzionamento non si avrà bisogno di alcun driver aggiuntivo. Semplicemente collegare la Barra Braille e configurare NVDA selezionando tale dispositivo.

Poiché questi display possiedono una tastiera braille, essi gestiscono autonomamente la procedura di traduzione dal braille al testo. Pertanto, le impostazioni di immissione tabella braille in NVDA non sono rilevanti.

Segue un elenco dei tasti associati con NVDA: Si prega di consultare la documentazione della propria barra braille per avere informazioni sulla loro posizione.

Nome Tasto
Scorrimento display braille indietro t1 o etouch1
Sposta il display braille alla riga precedente t2
Spostarsi alla posizione attuale del focus t3
Sposta il Display Braille alla riga successiva t4
Scorrimento Display Braille avanti t5 o etouch3
Portare cursore sulla cella braille routing

\ spostarsi all'inizio della riga in modalità in linea | t1+t2 |

Spostarsi alla fine della riga in modalità in linea t4+t5
Commuta inseguimento braille t1+t3
Leggi titolo etouch2
Leggi barra di stato etouch4
Tasto shift+tab sp1
Tasto alt sp2
Tasto esc sp3
Tasto tab sp4
Freccia su spUp
Freccia giù spDown
Freccia sinistra spLeft
Freccia destra spRight
Tasto invio spEnter
leggere data/ora sp1+sp2
Menu NVDA sp1+sp3
Tasto windows+d (ridurre ad icona tutte le applicazioni) sp1+sp4
tasto windows+b (focus sul system tray) sp3+sp4
Tasto windows sp2+sp3
Tasto alt+tab sp2+sp4
tasto control+home t3+spUp
tasto control+end t3+spDown
Tasto home t3+spLeft
Tasto end t3+spRight

12.3. Modelli Handy Tech

NVDA supporta tutte le barre braille prodotte dalla Handy Tech, sia USB che Bluetooth. Per alcuni modelli vecchi USB bisogna installare i driver USB fatti dalla Handy Tech.

L'immissione tramite tastiera braille non è ancora supportata.

Seguono i tasti che sono stati assegnati con NVDA. Si legga la documentazione della propria barra Braille per ottenere informazioni su dove sono situati i vari tasti.

Name Key
Scorre Display Braille indietro left, up
Scorre Display Braille avanti right, down
Sposta il display braille alla riga precedente b4
Sposta il display braille alla riga successiva b5
Route to braille cell routing
Tasto shift+tab esc
Tasto alt b2+b4+b5
Tasto esc b4+b6
Tasto tab enter
Tasto Invio esc+enter
FrecciaSu leftspazio
FrecciaGiù rightspazio
Menu NVDA b2+b4+b5+b6
Configurazione Handy Tech b4+b8

12.4. MDV Lilli

NVDA supporta la barra Braille Lilli prodotta dalla MDV. Per un corretto funzionamento non si avrà bisogno di alcun driver aggiuntivo. Semplicemente collegare la Barra Braille e configurare NVDA selezionando tale dispositivo.

Seguono i tasti che sono stati assegnati con NVDA. Si legga la documentazione della propria barra Braille per ottenere informazioni su dove sono situati i vari tasti.

Nome Tasto
Scorre Display Braille indietro LF
Scorre Display Braille avanti RG
Sposta il display braille alla riga precedente UP
Sposta il display braille alla riga successiva DN
Route to braille cell routing
Tasto shift+tab SLF
Tasto tab SRG
Tasto alt+tab SDN
Tasto alt+shift+tab SUP

12.5. Display Braille Baum/Humanware/APH/Orbit Reader

Molti Display Braille della Baum, HumanWare, APH e Orbit sono supportati sia tramite USB, Bluetooth o porta seriale. Essi includono:

  • Baum: SuperVario, PocketVario, VarioUltra, Pronto!, SuperVario2, Vario 340
  • HumanWare: Brailliant, BrailleConnect, Brailliant2
  • APH: Refreshabraille
  • Orbit: Orbit Reader 20

Altre barre Braille della Baum potrebbero funzionare, tuttavia non sono stati fatti test in tal senso.

Nel caso di connessione tramite USB con display braille che non utilizzano la tecnologia HID (human interface device), è necessario installare i driver forniti dal produttore. I modelli VarioUltra e Pronto! utilizzano HID. I modelli Refreshabraille e Orbit Reader 20 possono utilizzare HID se configurati correttamente.

La modalità di connessione porta seriale su USB del modello Orbit Reader 20 è supportata soltanto in Windows10. è consigliabile servirsi della modalità USB HID quando possibile.

Seguono i tasti che sono stati assegnati con NVDA. Si legga la documentazione della propria barra Braille per ottenere informazioni su dove sono situati i vari tasti.

Nome Tasto
Scorre Display Braille indietro d2
Scorre Display Braille avanti d5
Sposta il display braille alla riga precedente d1
Sposta il display braille alla riga successiva d3
Route to braille cell routing

Per i modelli che possiedono un Joystick:

Nome Tasto
FrecciaSu up
Frecciagiù down
FrecciaSinistra left
FrecciaDestra right
Tasto Invio select

12.6. hedo ProfiLine USB

Il modello hedo ProfiLine USB prodotto dalla hedo Reha-Technik è pienamente supportato. E' necessario prima installare i driver USB forniti dal costruttore.

Di seguito, ecco l'elenco dell'assegnazione dei tasti per questa riga braille con NVDA. Si legga la documentazione della propria barra Braille per ottenere informazioni su dove sono situati i vari tasti.

Nome Tasto
Scorri display braille indietro K1
Scorri display braille avanti K3
Sposta display braille alla riga precedente B2
Sposta Display Braille alla riga successiva B5
Route to braille cell routing
Commuta inseguimento Braille K2
Dire tutto B6

12.7. hedo MobilLine USB

La Barra Braille hedo MobilLine USB prodotta dalla hedo Reha-Technik http://www.hedo.de/] è pienamente supportata. E' prima necessario installare i driver USB forniti dal produttore.

Di seguito, ecco l'elenco dell'assegnazione dei tasti per questa riga braille con NVDA. Si legga la documentazione della propria barra Braille per ottenere informazioni su dove sono situati i vari tasti.

Nome Tasto
Scorri Display Braille indietro K1
Scorri Display Braille avanti K3
Sposta Display Braille alla riga precedente B2
Sposta Display Braille alla riga successiva B5
Route to braille cell routing
Commuta inseguimento Braille K2
Dire tutto B6

12.8. HumanWare Brailliant BI/B Series

Le Barre Braille Brailliant Serie BI e B prodotte dalla HumanWare, comprese BI 32, BI 40 e B 80, sono supportate quando connesse tramite USB o Bluetooth. In caso di connessione tramite USB con protocollo impostato su Humanware, è necessario prima installare i driver sviluppati dal produttore. Non è richiesto alcun driver USB invece nel caso in cui il protocollo sia impostato su OpenBraille.

Di seguito, ecco l'elenco dell'assegnazione dei tasti per questa riga braille con NVDA. Si legga la documentazione della propria barra Braille per ottenere informazioni su dove sono situati i vari tasti.

Nome Tasto
Scorri Display Braille indietro Sinistra
Scorri Display Braille avanti Destra
Sposta Display Braille alla riga precedente Su
Sposta Display Braille alla riga successiva Giù
Route to braille cell routing
Commuta inseguimento Braille su+giù
Tasto Freccia su spazio+punto1
Tasto Freccia giù spazio+Punto4
Tasto Freccia Sinistra spazio+punto3
Tasto Freccia Destra spazio+punto6
NVDA Menu c1+c3+c4+c5 (command n)
shift+Tasto tab spazio+punto1+punto3
Tasto tab spazio+punto4+punto6
Tasto alt spazio+punto1+punto3+punto4 (spazio+m)
Tasto esc spazio+punto1+punto5 (spazio+e)
Tasto Invio punto8
Tasto windows+d (Riduci a icona tutte le applicazioni) c1+c4+c5 (command d)
Tasto windows spazio+punto3+punto4
Tasto alt+tab spazio+punto2+punto3+punto4+punto5 (spazio+t)
Dire Tutto c1+c2+c3+c4+c5+c6

12.9. HIMS serie Braille Sense/Braille EDGE

NVDA supporta i modelli Braille Sense e Braille EDGE prodotti dalla Hims quando connessi tramite USB o bluetooth. In caso di connessione tramite USB, è necessario prima installare i driver sviluppati dal produttore. Si possono scaricare dal centro risorse Hims all'indirizzo: http://www.hims-inc.com/resource-center/ In questa pagina, selezionare il proprio dispositivo e scaricare il driver dalla sezione Window-Eyes. Sebbene venga citato soltanto Window-Eyes, si tratta di un driver USB generico che funziona perfettamente anche con NVDA.

Di seguito, ecco l'elenco dell'assegnazione dei tasti per questa riga braille con NVDA. Si legga la documentazione della propria barra Braille per ottenere informazioni su dove sono situati i vari tasti.

Nome tasto
Scorri display braille indietro Scorri giù lato sinistro
Scorri display braille avanti Scorri giù lato destro
sposta display braille alla riga precedente scorri su lato sinistro
Sposta display braille riga successiva scorri su lato destro
Route to braille cell routing
Tasto shift+tab punto1+punto2+spazio
tasto alt punto1+punto3+punto4+spazio
tasto escape punto1+punto5+spazio
tasto tab| punto4+punto5+spazio
tasto invio punto8
tasto backspace punto7
freccia su punto1+spazio
freccia giù punto4+spazio
capsLock punto1+punto3+punto6+spazio
shift+alt+tab advance2+advance3+advance1
alt+tab advance2+advance3
tasto fine punto4+punto6+spazio
Control+tasto fine punto4+punto5+punto6+spazio
tasto inizio punto1+punto3+spazio
control+home punto1+punto2+punto3+spazio
frecciaSinistra punto3+spazio
control+shift+freccia sinistra punto2+punto3+spazio+advance1
control+freccia sinistra punto2+spazio
shift+alt+freccia sinistra punto2+punto7+advance1
alt+freccia sinistra punto2+punto7
freccia destra punto6+spazio
control+shift+freccia destra punto5+punto8+spazio+advance1
control+freccia destra punto5+spazio
shift+alt+freccia destra punto5+punto7+advance1
alt+freccia destra punto5+punto7
pagina su punto1+punto2+punto6+spazio
control+pagina su punto1+punto2+punto6+punto8+spazio
control+shift+freccia su punto2+punto3+punto8+spazio+advance1
control+freccia su punto2+punto3+spazio
shift+alt+freccia su punto2+punto3+punto7+advance1
alt+freccia su punto2+punto3+punto7
shift+freccia su key left side scroll down + spazio
pagina giù punto3+punto4+punto5+spazio
control+pagina giù punto3+punto4+punto5+punto8+spazio
control+shift+freccia giù punto5+punto6+punto8+spazio+advance1
control+freccia giù key punto5+punto6+spazio
shift+alt+freccia giù punto5+punto6+punto7+advance1
alt+freccia giù punto5+punto6+punto7
shift+freccia giù scorri giù lato destro + spazio
tasto Canc punto1+punto3+punto5+spazio
tasto f1 punto1+punto2+punto5+spazio
tasto f3 punto1+punto2+punto4+punto8
f4 punto7+advance3
windows+b punto1+punto2+advance1
windows+d punto1+punto4+punto5+advance1

12.10. HIMS SyncBraille

NVDA supporta il modello Syncbraille prodotto dalla Hims quando connesso tramite USB. In caso di connessione tramite USB, è necessario prima installare i driver sviluppati dal produttore.

Di seguito, ecco l'elenco dell'assegnazione dei tasti per questa riga braille con NVDA. Si legga la documentazione della propria barra Braille per ottenere informazioni su dove sono situati i vari tasti.

Nome Tasto
Scorri display braille indietro Scorri giù lato sinistro
Scorri display braille avanti Scorri giù lato destro
Route to braille cell routing

12.11. Display Braille Seika

NVDA supporta i modelli Seika 3, 4 e 5 a 40 caratteri e Seika80 a 80 caratteri, prodotti dalla Nippon Telesoft. Si possono ottenere maggiori informazioni su queste barre braille visitando la pagina http://www.seika-braille.com/. è prima necessario installare i driver USB forniti in dotazione.

Di seguito, ecco l'elenco dell'assegnazione dei tasti per queste righe braille con NVDA. Consultare la documentazione della barra braille per informazioni sulla posizione dei tasti.

Nome Tasto
Scorri display braille indietro sinistro
Scorri display braille avanti destro
Sposta display braille alla riga precedente b3
Sposta display braille alla riga successiva b4
Commuta inseguimento braille b5
Dire tutto b6
tab b1
shift+tab b2
alt+tab b1+b2
Menu NVDA sinistro+destro
Route to braille cell routing

12.12. Nuovi modelli Papenmeier BRAILLEX

Sono supportati i seguenti display braille:

  • BRAILLEX EL 40c, EL 80c, EL 20c, EL 60c (USB)
  • BRAILLEX EL 40s, EL 80s, EL 2d80s, EL 70s, EL 66s (USB)
  • BRAILLEX Trio (USB e bluetooth)
  • BRAILLEX Live 20, BRAILLEX Live e BRAILLEX Live Plus (USB e bluetooth)

Se BrxCom è installato, NVDA lo utilizzerà. BrxCom è un utility che permette di gestire la scrittura tramite i tasti braille indipendentemente dallo screen reader in uso. Verrà realizzata presto da Papenmeier una nuova versione di BrXcom che funzioni con NVDA La scrittura tramite i tasti braille è disponibile per i modelli Trio e Braillex live.

La maggior parte dei dispositivi è dotata di una barra di navigazione facilitata (EAB) che permette di svolgere le operazioni in una modalità molto più rapida ed intuitiva.. Questa barra può essere spostata in quattro direzioni e ciascuna direzione ha due posizioni. la serie C e la serie Live sono le uniche eccezioni a questa regola.

Tali serie ed alcuni altri display presentano due file di cursor routing dove la riga superiore viene utilizzata per ottenere informazioni sulla formattazione. Tenendo premuto uno dei tasti della fila superiore e spostando la barra di accesso rapido nella serie C, si simula la seconda posizione della EAB. Mantenendo premuti i tasti su, giù, destra e sinistra (o EAB) permetterà di ripetere l'azione corrispondente.. I display della serie Live hanno solo una riga di cursor routing e la EAB si sposta di un solo scatto per ciascuna direzione. Il secondo scatto può essere emulato premendo uno dei tasti di routing e premendo l'EAB nella direzione corrispondente.

In genere, sono disponibili i seguenti tasti in questi display braille::

Nome Tasto
l1 Tasto sinistro frontale
l2 Tasto sinistro posteriore
r1 tasto destro frontale
r2 tasto destro posteriore
up uno scatto in su
up2 2 scatti in su
left 1 scatto a sinistra
left2 2 scatti a sinistra
right 1 Scatto a destra
right2 2 Scatti a destra
dn 1 Scatto in basso
dn2 2 Scatti in basso

Seguono i comandi per i Display Papenmeier associati con NVDA:

Nome Tasto
Scorri Display braille indietro left
Scorri Display Braille avanti right
Sposta Display Braille alla riga precedente up
Sposta Display Braille alla riga successiva dn
Route to braille cell routing
Annuncia il carattere attuale sul cursore di controllo l1
Attiva l'oggetto corrente l2
Commuta inseguimento Braille r2
Annuncia Titolo l1+up
Annuncia barra di stato l2+down
Spostarsi all'oggetto contenitore up2
Spostarsi al primo oggetto contenuto dn2
Spostarsi all'oggetto precedente left2
Spostarsi all'oggetto successivo right2
Annuncia formattazione testo Riga cursor routing superiore

I modelli Trio dispongono di ulteriori quattro tasti aggiuntivi presenti sulla parte frontale della tastiera braille. Partendo da sinistra verso destra, essi sono:

  • left thumb key (lt)
  • spazio
  • spazio
  • right thumb key (rt)

Attualmente, il tasto right Thumb key non viene utilizzato. I tasti più interni svolgono la funzione di barra spaziatrice.

Nome Tasto
backspace punto 7
invio punto 8
escape spazio con punto 7
Freccia su| spazio con punto 2
Freccia sinistra spazio con punto 1
Freccia Destra spazio con punto 4
Freccia giù spazio con punto 5
control lt+punto2
alt lt+punto3
control+escape spazio con punto 1 2 3 4 5 6
tab spazio con punto 3 7

12.13. Papenmeier Braille BRAILLEX vecchi modelli

Sono supportati i seguenti display braille:

  • BRAILLEX EL 80, EL 2D-80, EL 40 P
  • BRAILLEX Tiny, 2D Screen

Si noti che questi display braille si possono connettere solo tramite porta seriale. Inoltre, è anche necessario selezionare la porta esatta alla quale la barra braille è connessa.

La maggior parte dei dispositivi è dotata di una barra di navigazione facilitata (EAB) che permette di svolgere le operazioni in una modalità molto più rapida ed intuitiva.. Questa barra può essere spostata in quattro direzioni e ciascuna direzione ha due posizioni. La pressione prolungata verso l'alto, basso, destra o sinistra dei tasti o della EAB fa in modo che l'azione corrispondente venga ripetuta. I dispositivi più vecchi non sono equipaggiati con la EAB. Vengono utilizzati i tasti frontali.

In genere, sono disponibili i seguenti tasti in questi display braille::

Nome Tasto
l1 Tasto sinistro frontale
l2 Tasto sinistro posteriore
r1 tasto destro frontale
r2 tasto destro posteriore
up uno scatto in su
up2 2 scatti in su
left 1 scatto a sinistra
left2 2 scatti a sinistra
right 1 Scatto a destra
right2 2 Scatti a destra
dn 1 Scatto in basso
dn2 2 Scatti in basso

Seguono i comandi per i Display Papenmeier associati con NVDA:

Dispositivi con EAB

Nome Tasto
Scorri Display braille indietro left
Scorri Display Braille avanti right
Sposta Display Braille alla riga precedente up
Sposta Display Braille alla riga successiva dn
Route to braille cell routing
Annuncia il carattere attuale sul cursore di controllo l1
Attiva l'oggetto corrente l2
Annuncia Titolo l1+up
Annuncia barra di stato l2+down
Spostarsi all'oggetto contenitore up2
Spostarsi al primo oggetto contenuto dn2
Spostarsi all'oggetto precedente left2
Spostarsi all'oggetto successivo right2
Annuncia formattazione testo Riga cursor routing superiore

BRAILLEX Tiny:

Nome Tasto
Annuncia carattere attuale in modalità navigazione l1
Attiva oggetto corrente l2
Scorri display braille indietro left
Scorri display braille avanti right
Sposta display braille alla riga precedente up
Sposta display braille alla riga successiva dn
Commuta inseguimento braille r2
Spostarsi all'oggetto contenitore r1+up
Spostarsi al primo oggetto contenuto r1+dn
Spostarsi all'oggetto precedente r1+left
Spostarsi all'oggetto successivo r1+right
Annuncia formattazione testo reportf
Leggi titolo l1+up
Leggi barra di stato l2+down

BRAILLEX 2D Screen:

Nome Tasto
Annuncia carattere attuale in modalità navigazione l1
Attiva oggetto corrente l2
Commuta inseguimento braille r2
Annuncia formattazione testo reportf
Sposta display braille alla riga precedente up
Sposta display braille indietro left
Sposta display braille avanti right
Sposta display braille alla riga successiva dn
Spostarsi all'oggetto successivo left2
Spostarsi all'oggetto contenitore up2
Spostarsi al primo oggetto contenuto dn2
Spostarsi all'oggetto precedente right2

12.14. HumanWare BrailleNote

NVDA supporta la famiglia di barre Braillenote della Humanware quando configurati per operare come terminali per screen reader. Sono supportati i seguenti modelli:

  • BrailleNote Classic (solo connessione seriale)
  • BrailleNote PK (Connessione seriale e bluetooth )
  • BrailleNote MPower (connessione seriale e bluetooth)
  • BrailleNote Apex (connessione USB e Bluetooth)

Se il proprio dispositivo supporta più di un tipo di connessione, quando si connette il Braillenote a NVDA, è necessario impostare la porta nelle opzioni terminale braille del Braillenote. Si prega di consultare il manuale del Braillenote per maggiori informazioni. In NVDA, potrebbe anche essere necessario impostare la porta nella finestra di dialogo Impostazioni Braille. Se ci si connette via USB o bluetooth, è possibile impostare la porta su "Automatico", "USB" o "Bluetooth", a seconda delle scelte disponibili. Se ci si collega tramite una porta seriale (o un convertitore da USB a seriale) o se nessuna delle opzioni precedenti è disponibile, è necessario scegliere la porta di comunicazione da utilizzare dall'elenco delle porte hardware.

Prima di collegare il BrailleNote Apex utilizzando la sua interfaccia USB, è necessario installare i driver forniti da HumanWare.

Seguono i tasti che sono stati assegnati con NVDA a Braillenote. Si prega di consultare la documentazione del BrailleNote per informazioni su dove siano situati i tasti.

Nome Tasto
Scorre Display Braille indietro back
Scorre Display Braille avanti advance
Sposta Display Braille alla riga precedente previous
Sposta display braille alla riga successiva next
Route to braille cell routing
Commuta inseguimento braille previous+next
Freccia su spazio+punto1
Freccia giù spazio+punto4
Freccia sinistra spazio+punto3
Freccia destra spazio+punto6
Pagina su spazio+punto1+punto3
Pagina giù spazio+punto4+punto6
Tasto Home spazio+punto1+punto2
Tasto End spazio+punto4+punto5
Control+home spazio+punto1+punto2+punto3
Control+end spazio+punto4+punto5+punto6
Spazio space
Invio spazio+punto8
Backspace spazio+punto7
Tasto Tab| spazio+punto2+punto3+punto4+punto5 (spazio+t)
Shift+tab spazio+punto1+punto2+punto5+punto6
Tasto Windows spazio+punto2+punto4+punto5+punto6 (spazio+w)
Tasto Alt spazio+punto1+punto3+punto4 (spazio+m)
Commuta aiuto immissione spazio+punto2+punto3+punto6 (spazio+h abbassata)

12.15. EcoBraille

NVDA supporta i Display Braille EcoBraille prodotti da ONCE. Sono supportati i seguenti modelli:

  • EcoBraille 20
  • EcoBraille 40
  • EcoBraille 80
  • EcoBraille Plus

In NVDA, è possibile impostare la porta seriale a cui il display braille è collegato nella finestra di dialogo Impostazioni Braille.

Di seguito sono riportati i tasti assegnati per il display EcoBraille. Si prega di consultare la documentazione EcoBraille per una descrizione sulla posizione dei tasti.

Nome Tasto
Scorrimento indietro T2
Scorrimento avanti T4
Spostarsi alla riga precedente T1
Spostarsi alla riga successiva T5
Route to braille cell Routing
Attivare oggetto corrente T3
Modalità revisione successiva F1
Spostarsi all'oggetto contenitore F2
Modalità revisione precedente F3
Spostarsi all'oggetto precedente F4
Annunciare oggetto corrente F5
Spostarsi all'oggetto successivo F6
Spostarsi all'oggetto che ha il focus F7
Spostarsi al primo oggetto contenuto F8
Spostare il cursore di sistema alla posizione corrente del cursore di controllo F9
Leggi la posizione del cursore di controllo F0
Commuta inseguimento braille A

+%kc:endInclude

12.16. BRLTTY

BRLTTY è un programma a parte del quale è possibile avvalersi per avere supporto per molte altre barre braille. Per poterlo utilizzare, è necessario installare BRLTTY per Windows. Si deve scaricare ed installare l'ultimo pacchetto Installer, che è chiamato, ad esempio, brltty-win-4.2-2.exe. Quando si configura la Barra Braille e la porta da utilizzare, si prega di fare attenzione alle istruzioni presentate a schermo, specialmente in caso si possieda un modello USB e sono già installati nel sistema i Drivers prodotti dalla casa madre.

Per i display che possiedono già una tastiera braille, Brltty gestisce autonomamente la procedura di immissione e traduzione del testo dal braille. Pertanto, le impostazioni tabella braille di immissione non sono rilevanti.

Seguono i tasti che sono stati assegnati con NVDA a Brltty. Si legga la tabella dei tasti di Brltty per comprendere come i comandi di Brltty sono mappati sul Display Braille.

Nome comando BRLTTY
Scorre Display Braille indietro fwinlt (go left one window)
Scorre Display Braille avanti fwinrt (go right one window)
Sposta il Display Braille alla riga precedente lnup (go up one line)
Sposta il Display Braille alla riga successiva lndn (go down one line)
Route to braille cell route (bring cursor to character)

13. Tipi di controlli braille e abbreviazioni di stato

Per fare in modo di fornire il maggior numero di informazioni in un display braille, sono state definite le seguenti abbreviazioni per illustrare i tipi di controllo e lo stato degli elementi.

Abbreviazione Tipo controllo
btn bottone
cbo casella combinata
chk casella di controllo
dlg dialogo
edt campo di testo editabile
gra grafico
cN numero colonna tabella n, ad esempio c1, c2.
rN numero riga tabella n, ad esempio r1, r2.
hN intestazione di livello n, ad esempio h1, h2.
lnk link
lst elenco
vlnk link visitato
mnu menu
mnubar barra dei menu
rbtn pulsante radio
tb tabella
tv visualizzazione ad albero
lv N un elemento della visualizzazione ad albero possiede un livello gerarchico pari a N|
----- separatore

Sono inoltre definiti i seguenti indicatori di stato:

Abbreviazione indicatore di stato
... visualizzato quando un oggetto supporta l'autocompletamento
( ) visualizzato quando un oggetto, come una casella di controllo, non è marcato
(x) visualizzato quando un oggetto, come una casella di controllo, è marcato
(-) visualizzato quando un oggetto, come una casella di controllo, è parzialmente attivato
- visualizzato quando un oggetto, come l'elemento di una visualizzazione ad albero, risulta non espandibile
+ visualizzato quando un oggetto, come l'elemento di una visualizzazione ad albero, risulta espandibile
clk visualizzato quando un oggetto risulta cliccabile
ro visualizzato quando un oggetto, come un campo di testo editabile, risulta di sola lettura
sel visualizzato quando un oggetto risulta selezionato
submnu visualizzato quando un oggetto contiene un popup, in genere un sottomenu

14. Argomenti avanzati

14.1. Opzioni a riga di comando

NVDA è in grado di accettare alcune opzioni a riga di comando per modificarne il comportamento all'avvio. Si possono inserire tutti i parametri che si desiderano. Queste opzioni possono essere digitate sia dalla finestra esegui di Windows, sia nelle proprietà di un collegamento sul desktop o semplicemente nella console prompt dei comandi. Le opzioni devono essere separate da spazi, come del resto è consuetudine. Ad esempio, il collegamento sul desktop che NVDA crea in fase di installazione contiene l'opzione -r, per chiudere eventuali copie dello screen reader prima di essere eseguito nuovamente. Un altro parametro molto utile è --disable-addons, che permette di sospendere tutti i componenti aggiuntivi all'avvio di NVDA. Ciò permette di stabilire se un determinato problema è causato da un componente aggiuntivo e in quel caso poterlo risolvere senza che gli addon vengano eseguiti.

Per fare un esempio, è possibile uscire da NVDA digitando la stringa seguente nella finestra esegui di Windows:

NVDA -q

Alcuni parametri possiedono una versione breve e lunga, altri invece soltanto una lunga. Per quelli che possiedono solo la versione breve, si possono unire nel modo seguente:

nvda -rm Chiude la copia attuale di NVDA e ne esegue una nuova con i suoni disattivati, etc.
nvda -rm --disable-addons Identico a prima, ma con i componenti aggiuntivi disattivati

Alcune delle opzioni della riga di comando accetta parametri aggiuntivi; ad esempio quanto dettagliato debba essere il log oppure la cartella inerente il profilo di configurazione utente. Questi parametri devono essere collocati dopo l'opzione, separati da essa da uno spazio in cui si utilizza la versione corta o un segno di uguale (=) quando si utilizza la versione lunga; ad esempio .:

nvda -l 10 Dice a NVDA di avviarsi con il log impostato su debug
nvda --log-file=c:\nvda.log Dice a NVDA di scrivere il log in c:\nvda.log
nvda --log-level=20 -f c:\nvda.log Dice a NVDA di avviarsi con livello di log impostato su info e di scrivere il log in c:\nvda.log

Ecco l'elenco dei parametri a riga di comando di NVDA:

Breve Lungo Descrizione
-h --help Visualizza l'aiuto sulla riga di comando ed esce
-q --quit Chiude eventuali copie in esecuzione di NVDA
-r --replace Chiude la copia in esecuzione di NVDA e si riavvia
-k --check-running Notifica se NVDA è in esecuzione tramite exit code; 0 se in esecuzione, 1 se non lo è
-f LOGFILENAME --log-file=LOGFILENAME Il file nel quale verrà scritto il log
-l LOGLEVEL --log-level=LOGLEVEL Il livello più basso di un messaggio loggato (debug 10, info 20, warning 30, error 40, critical 50), default è warning
-c CONFIGPATH --config-path=CONFIGPATH Il percorso ove sono salvate tutte le impostazioni di NVDA
-m --minimal Niente suoni, niente interfaccia, niente messaggio all'avvio etc
-s --secure Modalità protetta (disabilita Python console)
None --disable-addons I componenti aggiuntivi non avranno alcun effetto
None --no-sr-flag Non modifica il flag Screen Reader per il sistema
None --install Installa NVDA (avviando la copia appena installata)
None --install Silent Installa NVDA (non avviando la copia appena installata)

15. Ulteriori Informazioni

Se si vogliono trovare maggiori informazioni o richiedere assistenza riguardo NVDA, si prega di visitare o il sito internazionale in lingua inglese su http://github.com/nvaccess/nvda/, oppure quello relativo alla comunità italiana all'indirizzo www.nvda.it. In entrambe i siti web sarà possibile reperire documentazione aggiuntiva, supporto tecnico e risorse varie come forum o mailing list. In particolare, per quanto concerne il sito italiano, esiste una lista di discussione alla quale chiunque può iscriversi mandando un messaggio a: nvda-request@spazioausili.net e nell'oggetto del messaggio scrivere la parola "subscribe" senza le virgolette. Rispondere poi al messaggio di conferma. I messaggi che transitano nella mailing list sono tutti consultabili anche dal forum dedicato che si aggiorna in tempo reale, e che permette naturalmente anche di rispondere e di creare nuovi argomenti. Si trova all'indirizzo: http://www.spazioausili.net/forum/ausili/screen_reader/nvda